Fernanda Romagnoli: differenze tra le versioni

m
sistemo
m (wikilink)
m (sistemo)
*''All'ombra delle tende azzurre gialle | approda il vecchio. Siede, | guarda intorno la scena: mitemente | nel suo castello d'ossa si consola | di farne ancora parte. | Ma l'anima – è in disparte''. (da ''Strada'')
 
*''Anche il [[poeta]] ha un corpo. | Mangia. Invecchia. | Anche il poeta è stretto | nella sua triste carne''. (da ''Prima vista'') {{NDR|il poeta citato è [[Carlo Betocchi]]}})
 
*''Chi [[amico]] ti chiama – è beato. | Felice colei che ogni giorno | ti parla ti tocca | ti dorme a lato''. (da ''Cristallo di rocca'')
==Citazioni su Fernanda Romagnoli==
*C'è in questi versi... il segno di un destino poetico, volto a una confessione di continuo sollevata dal puro diarismo per il rovello e l'attesa di una rivelazione, nella linea della grande [[Emily Dickinson|Dickinson]], di [[Cristina Rossetti]]. Esso nasce dall'ininterrotto scontro tra il quotidiano e il visionario. ([[Attilio Bertolucci]])
*Ci sono poeti che hanno un destino di silenzio, anche se a tratti sembra che la gloria, o la fama almeno, li abbia per un attimo baciati. Il silenzio, in vita e in morte, tranne che per qualche breve istante, pare essere il destino di Fernanda Romagnoli, poetessa romana morta nell'86 all'età di settant'anni. ([[Donatella Bisutti]])
*È un caso letterario Fernanda Romagnoli? Sì, lo è, nel senso più alto, meno effimero... Con ''Il tredicesimo invitato'' ha raggiunto una serena eternità da piccolo classico. ([[Dario Bellezza]])
*Eppure – come nei metafisici inglesi che certamente ha letto, o in [[Giorgio Caproni|Caproni]] cui deve qualcosa, o alla Guidacci che forse le è vicina – quanta vita sotterranea, rappresa, rimane in questa poesia della Romagnoli, capace ancora di fremere di agitarsi di lottare fra l'esistere e l'essere. ([[Marco Forti]])
*La poesia della Romagnoli rispecchia l'essenza della vita: stati d'animo, travagli di coscienza, accensioni spirituali di una donna coraggiosamente impegnata a leggere in sé la propria verità... ([[Diego Valeri]])
*La sua fortuna letteraria era stata come il percorso breve e subito cancellato di una stella cadente che si accende per qualche attimo solo quando è vicina al termine della sua corsa. Prima e dopo quell'attimo, nulla, o quasi. ([[Donatella Bisutti]])
*Possedere la verità in un'anima e un corpo era il grido, quale a noi risulta, più che un progetto, con cui si chiudeva ''Une saison en enfer''. Il richiamo a [[Arthur Rimbaud|Rimbaud]] tende a sottrarre alla convenzionalità dei due termini di un conflitto mai risolto la sostanza del libro drammatico che abbiamo davanti... ([[Vittorio Sereni]])
*Rarissimo evento, Fernanda Romagnoli è poeta. ([[Pietro Cimatti]])
 
*Una donna senza storia, Fernanda Romagnoli, se non questa sua quasi segreta passione dello scrivere: come la poetessa americana Emily Dickinson, che amava molto e alla quale per certi aspetti è affine. ([[Donatella Bisutti]])
===[[Donatella Bisutti]]===
*Ci sono poeti che hanno un destino di silenzio, anche se a tratti sembra che la gloria, o la fama almeno, li abbia per un attimo baciati. Il silenzio, in vita e in morte, tranne che per qualche breve istante, pare essere il destino di Fernanda Romagnoli, poetessa romana morta nell'86 all'età di settant'anni. ([[Donatella Bisutti]])
*La sua fortuna letteraria era stata come il percorso breve e subito cancellato di una stella cadente che si accende per qualche attimo solo quando è vicina al termine della sua corsa. Prima e dopo quell'attimo, nulla, o quasi. ([[Donatella Bisutti]])
*Una donna senza storia, Fernanda Romagnoli, se non questa sua quasi segreta passione dello scrivere: come la poetessa americana Emily Dickinson, che amava molto e alla quale per certi aspetti è affine. ([[Donatella Bisutti]])
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w}}
 
[[Categoria{{DEFAULTSORT:Poeti italiani|Romagnoli, Fernanda]]}}
[[Categoria:Poeti italiani]]