Differenze tra le versioni di "Il gladiatore"

m (+wikilink)
*'''Commodo''': E adesso amano Massimo per la sua clemenza, così non posso ucciderlo, altrimenti apparirei ancora più spietato. Tutta questa storia sembra un folle incubo. <br/>'''Falco''': Ti sta sfidando. Ogni sua vittoria è un atto di sfida. Il popolo se ne accorge, così come se ne accorge il Senato. Ogni giorno che lui vive i senatori si fanno più audaci. Uccidilo, Commodo. <br/>'''Commodo''': No. Non voglio fare di Massimo un martire! <br/>'''Falco''': Mi hanno raccontato di uno strano serpente marino che ha un modo piuttosto insolito di attirare le sue prede per poi ucciderle. Questo serpente giace sul fondo del mare come se fosse ferito, così i suoi nemici si avvicinano, e lui resta ancora sul fondo immobile. Allora i suoi nemici cominciano a strappargli a morsi piccoli pezzi di carne, e lui resta immobile, ancora. <br/>'''Commodo''': Allora... resteremo immobili, e lasceremo avvicinare i nostri nemici a prenderci le carni. Fa' seguire ogni senatore.
 
*'''Commodo''': Che cosa devo fare con te, sembra proprio che tu non voglia morire. Siamo poi così diversi tu e io? Anche tu togli la vita quando devi, come faccio io. <br/>'''Massimo''': Ho solo un'altra vita da prendere, poi avrò finito. <br/>'''Commodo''': Allora prendila adesso! Mi hanno detto che tuo figlio gridava come una femminuccia mentre lo inchiodavano alla croce e tua moglie gemeva come una puttana mentre abusavanola di leiviolentavano, ancora e ancora e ancora. <br/>'''Massimo''': Il tempo degli onori presto sarà finito per te, principe...
 
*'''Iuba''': È laggiù da qualche parte il mio paese, casa mia. Mia moglie prepara il cibo, mia figlia va a prendere l'acqua al fiume, le potrò mai rivedere? Io non credo. <br/>'''Massimo''': Pensi che le rincontrerai dopo la tua morte? <br/>'''Iuba''': Penso di sì. Però io morirò presto, loro non moriranno per molti anni, dovrò aspettare. <br/>'''Massimo''': Ma tu aspetteresti loro? <br/>'''Iuba''': Certo. <br/>'''Massimo''': Vedi, mia moglie e mio figlio, loro mi stanno già aspettando. <br/>'''Iuba''': Li rincontrerai un giorno, ma non ancora.
Utente anonimo