Differenze tra le versioni di "Gotham (seconda stagione)"

m (sistemo)
*'''Gordon''': Che cosa vuoi? Dopo tutto quello che è successo dici che sei cambiata, perché ti importa cosa credo io?<br/>'''Barbara''': Quando mi sono risvegliata dal coma... la prima immagine che ho visto era il tuo viso che si sporgeva verso di me dalla vetrata della chiesa. Cercarvi di salvarmi. Perché in quel momento non vedevi un mostro, vedevi solo me. A questo mi sto aggrappando. Perché se tu mi guardassi così ancora una volta... io ce la farei. Ce la farei.<br/>'''Gordon''': Vuoi essere una persona migliore?<br/>'''Barbara''': Sì.<br/>'''Gordon''': Sta a te diventarlo. Non posso cambiarti io. Volevi uccidere Lee. Non te lo perdono.
*'''Jennings''': {{NDR|a Bruce}} Tuo padre diede inizio a Pinewood. Le sue intenzioni erano buone, ma le persone che mise a capo si approfittarono di lui. Quando se ne rese conto era troppo tardi, ormai. Pinewood era il suo fardello... ma non dev'essere il tuo.<br/>'''Bruce''': Non è un fardello. E' quello che sono.
 
===Episodio 19, ''Azrael''===
*'''Gordon''': Grazie.<br/>'''Strange''': Di cosa?<br/>'''Gordon''': Anch'io so leggere i volti: sta mentendo, dovevo essere certo che ci fosse lei dietro tutto questo...e ora lo sono. {{NDR|esce dalla stanza}}
*'''Edward''': Ciao, Jimmy.<br/>'''Gordon''': Va' all'inferno, Ed.<br/>'''Edward''': Mi ci hai già mandato tu qui {{NDR|ride}}; ma non per molto, amico mio; presto uscirò, perché questo posto è un enorme puzzle e i puzzle sono il mio forte, nessuno può battermi.<br/>'''Gordon''': {{NDR|si avvicina e gli sorride}} Io l'ho fatto. A mai più rivederci. {{NDR|se ne va}}<br/>'''Edward''': {{NDR|mormorando}} Questo lo credi tu...
*'''Bruce''': Mi scusi capitano, trovo inappropriato il suo comportamento.<br/>'''Barnes''': Io invece trovo che tu sia una spina nel culo.
*'''Barnes''': Puoi andare all'inferno!<br/>'''Azrael/Theo Galavan''': Io ci sono stato...vai tu.
*'''Butch''': {{NDR|a Tabitha, riferito a Barbara}} Okay: mi fa paura.<br/>'''Tabitha''': Non fare il bambino, è innocua.<br/>'''Butch''': Tesoro, lo so che ti piace, ma quella donna è fuori come un balcone.<br/>'''Tabitha''': Dice che è guarita.<br/>'''Butch''': E' proprio quello che direbbe una matta!
 
===Episodio 20, ''L'immortale''===
*'''Bullock''': {{NDR|al dipartimento}} Okay, statemi a sentire: lo so che siamo tutti scombussolati, ora. E' comprensibile, mh? Un pazzo maniaco mascherato da Halloween è piombato qui a casa nostra e ucciso quattro nostri fratelli. {{NDR|mostra la spada spezzata usata da Azrael per pugnalare Barnes}} Ha fatto questo al nostro capitano. Io sono sulla piazza da parecchio...e i criminali in questa città, ogni giorno che passa, diventano più assurdi. Ma sotto quella maschera...lui non è che un uomo. Che butta sangue se colpito, come voi e come me. E se butta sangue vuol dire che può essere battuto. Quindi facciamo quello che il capitano ci direbbe di fare se fosse qui: andiamo là fuori, troviamo quel figlio di puttana e facciamolo fuori costi quel che costi!
*'''Selina''': Perché sei qui?<br/>'''Bruce''': Hai visto il notiziario?<br/>'''Selina''': Zombie che girano per Gotham? Che novità.
*{{NDR|Edward e Selina si scontrano nei condotti d'aria dell'Arkham Asylum}}<br/>'''Selina''': Cosa?<br/>'''Edward''': Porca vacca!<br/>'''Selina''': L'assistente di laboratorio?!<br/>'''Edward''': La ragazzina stracciona?!<br/>'''Selina''': Tu hai incastrato Gordon!<br/>'''Edward''': E tu volevi guadagnarci facendo la spia!<br/>'''Selina''': {{NDR|alzando le spalle}} Beh, mh, sì...
*Vuoi vestirti di pelle? Devi solo vestirti di pelle, questa è Gotham City, nessuno ci farà caso. ('''Oswald Cobblepot''')
 
==Altri progetti==
277

contributi