Differenze tra le versioni di "Epitaffi"

373 byte aggiunti ,  3 anni fa
*Qui giace Giovanni il Mirandola; il resto lo sanno il Tago, il Gange e forse anche gli Antipodi. (epitaffio di [[Giovanni Pico della Mirandola]] composto da [[Ercole Strozzi]])
:''Johannes jacet hic Mirandula; caetera norunt | et Tagus et Ganges: forsan et Antipodes.''<ref>Epitaffio sulla tomba in San Marco a Firenze; v. Giuseppe Fumagalli, ''Chi l'ha detto?'', Milano, Hoepli, 1921, pag. 49. [https://archive.org/details/chilhadettotesor00fumauoft]</ref>
*Ce ne ricorderemo, di questo pianeta.<ref>Epitaffio sulla tomba a Racalmuto; la citazione è di [[Auguste de Villiers de L'Isle-Adam]]. In un manoscritto conservato dalla famiglia, Sciascia ha scritto: «Ho deciso di farmi scrivere sulla tomba qualcosa di meno personale e di più ameno, e precisamente questa frase di Rouget de l'Isle Adam: "Ce ne ricorderemo, di questo pianeta". E così partecipo alla scommessa di [[Pascal]] e avverto che una certa attenzione questa terra, questa vita, la meritano» (Matteo Collura, ''L'isola senza ponte. Uomini e storie di Sicilia'', Longanesi). Per approfondire, v. Matteo Collura, ''[https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2007/settembre/05/Sciascia_svelato_ultimo_enigma_co_9_070905042.shtml Sciascia, svelato l'ultimo enigma]'', ''Corriere della sera'', 5 settembre 2007, p. 41.</ref><ref>{{Cfr}} [[:commons:File:Tomba di Sciascia 3.jpg|Tomba nel cimitero di Racalmuto (AG), Italia]].</ref> ([[Leonardo Sciascia]])
*Ebbi una lite d'innamorato col mondo. ([[Robert Frost]])
:''I had a lover's quarrel with the world.''<ref>{{Cfr}} ([[:Immaginecommons:File:Robert Frost's epitaph.jpg|immagineTomba nel Bennington Old Cemetery, Bennington, Vermont, USA]]).</ref>
*Ecco, questo piccolo tumulo che vedi è del saggissimo Talete, la cui gloria altissima si leva nel cielo. ([[Talete]])
*Getta uno sguardo freddo sulla vita, sulla morte. Cavaliere, va' avanti! ([[William Butler Yeats]])
*Ora, immortalità, tu m'appartieni! ([[Heinrich von Kleist]])
:''Nun, o Unsterblichkeit, bist du ganz mein!''
*''Qui giace il corpo di Jonathan Swift, | ove l'ira e il risentimento | più non possono divorare il cuore.''<ref>{{Cfr}} [[:commons:File:St. Patrick's Cathedral Swift epitaph.jpg|Iscrizione nel luogo di sepoltura, cattedrale di San Patrizio, Dublino, Irlanda]].</ref> ([[Jonathan Swift]])
*''Qui giace il poeta Vicente | Aprite la tomba | Nel fondo di questa tomba si vede il mare.'' ([[Vicente Huidobro]])
*Richiamata.<ref>Citato in ''[http://www.focus.it/cultura/curiosita/le-ultime-parole-famose-gli-epitaffi-piu-geniali-di-sempre?gimg=68339&gpath=#img68339 Le ultime parole]'', ''Focus.it''.</ref> ([[Emily Dickinson]])
:''Called back.''<ref>{{Cfr}} [[:commons:File:EmilyDickinsonGrave-color.jpg|Tomba nel West Cemetery, Amherst, Massachusetts, USA]].</ref>
:''Called back.'' ([http://www.findagrave.com/cgi-bin/fg.cgi?page=pv&GRid=282&PIpi=1851622 immagine])
*Scrivete sulla mia tomba:
:«"Visse per ischerzo". Il mio inferno in questa epigrafe. Perché i giorni tramarono vicende e io in quelle vicende, senza convinzione. Ho sofferto, ho lottato senza convinzione: anima divisa, inerte volontà. E vissi per ischerzo e oggi nulla è veramente mio. Un muro sotto la luna, il tedio dei ricordi, questo vuoto disagio.» ([[Vincenzo Guarna]]) . Si tratta di una iscrizione che appare sulla tomba di Vincenzo Guarna a Satriano (Cz) ed è tratta da una sua poesia: "Epigrafe" pubblicata in "Tre istorie", Galleria, XVII, n. 1-2, genn.apr. 1967
14 388

contributi