Differenze tra le versioni di "Publio Cornelio Tacito"

:''Et vulgus eadem pravitate insectabatur interfectum qua foverat viventem.''
*È tanto più facile ricambiare l'offesa che il [[beneficio]]; perché la gratitudine pesa, mentre la vendetta reca profitto. (IV, 3)
*Anche per i saggi la brama di [[gloria]] è l'ultima passione di cui si spogliano. (IV, 6)
:''Etiam sapientibus cupido gloriae novissima exuitur''.
*Gli [[dèi|dei]] sono dalla parte dei più forti. ([[s:la:Historiae_(Tacitus)_-_Liber_IV#XVII|IV, 17]])
Utente anonimo