Differenze tra le versioni di "Football Club Internazionale Milano"

No, una la nomina solamente, facendo riferimento ad un episodio personale, l'altra è una classica frase fatta che ogni giocatore dice della propria squadra
(d'accordo su una, sulle altre due per me sono assolutamente significative)
(No, una la nomina solamente, facendo riferimento ad un episodio personale, l'altra è una classica frase fatta che ogni giocatore dice della propria squadra)
*San Siro, quando gioca l'Inter, perde il brillio entusiasta e diavolesco del rosso milanista, diventa un catino ombroso, spesso anche adombrato, il catino che riflette e raccoglie l'incertezza degli umori celesti, mezzo azzurri mezzo neri. ([[Michele Serra]])
*Se sei all'Inter devi pensare a vincere, il resto non conta. ([[Claudio Ranieri]])
*Sì [ero interista]. Il mio idolo era Mazzola. Ero stato comprato, diciamo, da tifoso, perché avevo mio cugino che viveva a Milano e mi aveva portato un completo dell'Inter, con la maglia e i pantaloncini, e da quel giorno ero diventato tifoso dell'Inter. ([[Carlo Ancelotti]])
*Siamo l'Inter e l'Inter vuole sempre vincere. ([[Goran Pandev]])
*So tutto dell'Inter. È la mia squadra, lo sarà per sempre. È una questione affettiva difficile da spiegare. Quando la vedo giocare, dentro di me è un tumulto di emozioni. ([[Lothar Matthäus]])
*Sono molto orgoglioso di questa squadra, dei colori che indosso. Lo sono sempre stato e lo sono ancora di più nei momenti di difficoltà. ([[Dejan Stanković]])
5 810

contributi