Apri il menu principale

Modifiche

1 665 byte aggiunti ,  2 anni fa
Citazioni
 
{{NDR|Anton Cechov, ''Il duello'', traduzione di Leo Gastovinski, Casa Editrice Bietti, Milano 1930.}}
 
== ''Uomini superflui'' ==
===[[Incipit]]===
Sono le sei passate di una sera di giugno. Dalla stazione di Chìlkovo si trascina verso il paese una folla di villeggianti appena scesi dal treno: soprattutto padri di famiglia, carichi di fagotti, di borse e di scatole di cartone per signora. Il loro aspetto è stanco, affamato e rabbioso, come se per loro non splendesse il sole e non verdeggiasse l'erba. (Anton Cechov, "Uomini superflui". In: A. Čechov, ''Racconti e novelle''; traduzione di Giovanni Faccioli, Sansoni, Firenze, 1963, Vol. I, p. 658)
===Citazioni===
* Io, signore, son d'opinione che la villeggiatura l'abbiano inventata i diavoli e le donne. In questo caso il diavolo s'è fatto guidare dalla malignità e la donna dall'estrema leggerezza. Scusate, questa non è vita, ma è una galera, un inferno! Qui c'è afa, caldo, si respira a stento, e tu ti trascini da un posto all'altro come uno scomunicato e non trovi in nessun modo un rifugio. Là in città non hai né mobilia, né servitù.... tutto hanno portato in villa.... ti nutri il diavolo lo sa di che cosa, non prendi il tè perché non c'è chi ti prepari il samovàr, non ti lavi, ma vieni qui, in questo seno della natura, e devi andare a piedi con la polvere, col calore.... (Anton Cechov, "Uomini superflui". In: A. Čechov, ''Racconti e novelle''; traduzione di Giovanni Faccioli, Sansoni, Firenze, 1963, Vol. I, p. 659)
 
==[[Incipit]] di alcune opere==
==Bibliografia==
*Anton Cechov, ''Il duello e altri racconti'', traduzione di Leo Gastovinski, Casa Editrice Bietti, Milano 1930.
*Anton Čechov, ''Racconti e novelle''; tre volumi, a cura di Giuseppe Zamboni; introduzione di Emilio Cecchi; appendice critica a cura di Maria Bianca Luporini, Coll. I grandi classici stranieri, G. C. Sansoni, Firenze, 1963
 
==Altri progetti==
 
===Opere===
{{Pedia|Uomini superflui||(1886)}}
{{Pedia|Zio Vanja||(1899)}}
 
 
{{DEFAULTSORT:Cechov, Anton}}
66

contributi