Differenze tra le versioni di "Ultime parole"

Annullata la modifica 814579 di TheMadcap (discussione) eventualmente l'originale va inserito prima, con fonte, nelle voci degli autori
(aggiungo lingue originali)
(Annullata la modifica 814579 di TheMadcap (discussione) eventualmente l'originale va inserito prima, con fonte, nelle voci degli autori)
::<small>404 a.C. Stando a quanto riportato da [[Senofonte]], queste sarebbero le ultime parole di Teramene, dopo aver bevuto la cicuta e gettato per terra l'ultima goccia come si faceva nel gioco del cottabo.</small>
 
*Critone, dobbiamo un gallo ad Asclepio;, dateglielo, non ve ne dimenticate. ([[Socrate]])
:''Ὦ Κρίτων, τῷ Ἀσκληπιῷ ὀφείλομεν ἀλεκτρυόνα· ἀλλὰ ἀπόδοτε καὶ μὴ ἀμελήσητε.''
::<small>399 a.C. Riportata da [[Platone]] nel ''Fedone''. Per approfondire vedi [[w:Socrate#Il gallo ad Asclepio|qui]].</small>
 
 
*O felice giorno. ([[Antigono III Dosone]])
:''Ὦ καλῆς ἡμέρας.''
::<small>221 a.C. Queste sono le ultime parole del sovrano macedone, riportate da [[Plutarco]] in ''Cleomene''.</small>
 
 
*Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? ([[Gesù]])
:אלהי אלהי למא שבקתני ''(Eloi, Eloi, lema sabactàni?)''
::<small>26-36 d.C. Queste sarebbero secondo i Vangeli di Marco e Matteo le ultime parole di Gesù prima di morire (già presenti nei [[Salmi]]). La lingua è l'aramaico.</small>