Differenze tra le versioni di "Servo di Dio"

nessun oggetto della modifica
*Il vero servo di Dio si nutrisce del pane della tribolazione, e dell'acqua delle lagrime. ([[Francesco di Paola]])
*– Non volevo fare lo spiritoso, Jacob. Ma ci servi. Un prete senza fede non può aiutarci. {{NDR|rialzandosi}} Non ci serve a un cazzo. Un servo di Dio invece può prendere una croce e infilarla nel culo a quei mostri... un servo di Dio può benedire l'acqua del rubinetto e farla diventare un'arma. Jacob, io lo so perché hai perso la fede... come si fa a credere in Dio se tua moglie è stata portata via a te e ai tuoi figli? Io ho sempre detto che di Dio non me ne fregava un cazzo ma ho appena cambiato idea, e mi è successo circa mezz'ora fa. Perché so che qualunque forma abbia la cosa là fuori che vuole entrare è male puro, e viene dall'inferno, e se esiste l'inferno, e quei figli di puttana vengono dall'inferno, allora dev'esserci anche un paradiso Jacob, c'è un paradiso! Allora con chi stai? Sei un fottuto prete senza fede... o sei ancora un maledetto fottuto servo di Dio?<br />– Sono un maledetto... servo di Dio. (''[[Dal tramonto all'alba]]'')
*Ora invece, liberati dal peccato e fatti servi di Dio, voi raccogliete il frutto che vi porta alla santificazione e come destino avete la vita eterna. ([[Paolo di Tarso]], ''[[Lettera ai Romani]]'')
*Quando il servo di Dio ammira qualcuno degli ornamenti di questo mondo, Dio lo prende in odio finché non si stacca da quell'ornamento. ([[Abū Bakr ʿAbd Allāh ibn Abī Quhāfa al-Ṣiddīq]])
*Servo dei servi di Dio.<ref>Formula con cui il papa firma i documenti ufficiali; usata per la prima volta da Gregorio I.</ref> ([[Papa Gregorio I]])