Differenze tra le versioni di "Anastacia"

1 546 byte aggiunti ,  3 anni fa
*Mi sentivo molto a disagio da adolescente. Volevo gli occhi azzurri, volevo essere più alta, indossavo occhiali, ho sviluppato il petto presto ed ero molto imbarazzata a riguardo. Pensavo di non essere proprio il tipo di ragazza con cui i ragazzi volessero fidanzarsi. Anche se in un certo senso mi stava bene perchè comunque non avevo intenzione di fidanzarmi con nessun ragazzo. Volevo solo essere amica, i ragazzi erano sfacciati con me. Fino a quando abbiamo fatto uno spettacolo a scuola dove tutti dovevamo indossare delle tutine molto aderenti per una routine di danza. Sono entrata nella stanza, tutta tette e culo, ed i ragazzi non mi hanno più guardata allo stesso modo. Ero mortificata. Questo probabilmente è stato quando ho iniziato ad indossare camicie del mio patrigno, grandi e larghe, per coprire. Volevo solo rimanere una bambina.
:''I felt very awkward as a teenager. I wanted blue eyes, I wanted to be taller, I wore glasses, I got my chest early and I was very embarrassed about it. I just wasn’t the kind of girl I thought guys would want to date. Though in some ways I was okay with that because I didn’t want to date any boys anyway. I just wanted to be friends with boys, boys were cool with me. Until we were doing a show in school where we all had to wear these catsuits for a dance routine. I walked into the room, all boobs and bum, and the boys never looked at me the same way again. I was mortified. That’s probably when I started wearing my stepfather’s shirts, big and baggy, to cover up. I just wanted to stay a kid.<ref>{{en}} Dall'intervista di Jane Graham del ''Big Issue''[http://www.bigissue.com/features/letter-to-my-younger-self/6000/anastacia-interview-it-s-a-great-irony-that-i-hated-my Letter to my younger self]'', ''bigissue.com'', 2015.</ref>
 
*{{NDR|Sull' [[America]]}} Effettivamente io ho il passaporto americano, questa è probabilmente la cosa americana più grande che ho. Ho sperimentato molte realtà in giro per il mondo e quindi la mia visione globale non è prettamente una visione americana è più un'ottica mondiale. Non penso che l'unico modo sia quello americano, vedo così tanti paesi con così tante opportunità e anzi come americana credo che potremmo crescere se fossimo pronti a guardare al di fuori dei nostri confini. Però l'America è molto grande e questo significa che molte persone non lasciano mai il proprio paese, non viaggiano quindi non sanno, non sperimentano altre cose, e da americana vorrei che lo facessero.
:''I actually have an american passport, that's probably the biggest american thing I have. I have experienced the world in my life so my worldly vision in not just an american vision, it's more of a world vision. I don't think the only way is the american way, I see so many different countries and so many different opportunities that we can grow as americans if we moved outside of america to see more parts of the world. However America is very big and people stay in america and don't travel outside so they don't know, they don't experience other things, and I whis they did as american.<ref>{{en}} Dall'intervista per ''Rai Radio 2''[http://www.cattivecompagnie.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-1074a455-5235-4e64-95d4-98fe4776e6e3.html Anastacia a ''Cattive compagnie'']'', ''cattivecompagnie.rai.it'', 3 gennaio 2016.</ref>
 
==Citazioni tratte da canzoni==
Utente anonimo