Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
 
*A [[Praga]], l'architettura classica si fa romantica e l'architettura romantica assorbe i caratteri classici, per elargire al territorio un carattere umanità surreale. Ambedue i generi architettonici diventano cosmici, non nel senso di ordine astratto, ma come aspirazione trascendente. Evidentemente Praga è uno di quei grandi fulcri a cui convengono una moltitudine di significati. (p. 85)
*Il carattere è determinato da come le cose sono, ed offre alla nostra indagine una base per lo studio dei fenomeni concreti della nostra vita quotidiana. Solo in questo modo possiamo afferrare completamente il ''Genius Loci'', lo "spirito del luogo" che gli antichi riconobbero come quell' "opposto" con cui l'uomo deve scendere a patti per acquisire la possibilità di abitare. (p. 11)
*Motivi provenienti dall'oriente slavo, dal nord germanico, dall'occidente gallico, dal sud latino, convergono a Praga e si fondono in una sintesi singolare. (p. 85)
 
2 424

contributi