Differenze tra le versioni di "Giacomo Leopardi"

m
===XII – ''L'infinito''===
*''Sempre caro mi fu quest'ermo [[collina|colle]], | e questa siepe, che da tanta parte | dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.'' (vv. 1-3)
*''Così tra questequesta | immensità s'annega il pensier mio; | e il naufragar m'è dolce in questo mare.''. (vv. 1413-15)
 
===XIII – ''La sera del dì di festa''===
22 142

contributi