Differenze tra le versioni di "Ugo Foscolo"

m
→‎Sonetti: uniformità; stile
m (→‎Sonetti: uniformità; stile)
==''Sonetti''==
*''Forse perché della fatal quïete | tu sei l'immago a me sì cara vieni | o [[Sera]]!'' (''[[s:Sonetti (Foscolo)/Alla sera|Alla sera]]'', vv. 1-3)
*''E mentre io guardo la tua pace, dorme | Quelloquello spirto guerrier ch’entro mi rugge.'' (''[[s:Sonetti (Foscolo)/Alla sera|Alla sera]]'', vv. 13-14)
*''Amor fra l'ombre inferne | seguirammi immortale, onnipotente.'' (''[[s:Sonetti (Foscolo)/Meritamente|Meritamente]]'', vv. 13-14)
*''Né più mai toccherò le sacre sponde | ove il mio corpo fanciulletto giacque, | [[Zante|Zacinto]] mia, che te specchi nell'onde | del greco mar da cui vergine nacque | Venere'' [...]. (''[[s:Sonetti (Foscolo)/A Zacinto|A Zacinto]]'', vv. 1-5)
*[...] ''bello di fama e di sventura | Baciòbaciò la sua petrosa Itaca [[Ulisse]]''. (''[[s:Sonetti (Foscolo)/A Zacinto|A Zacinto]]'', vv. 10-11)
*''Tu non altro che il canto avrai del figlio, | o materna mia terra, a noi prescrisse | il fato illacrimata sepoltura.'' (''[[s:Sonetti (Foscolo)/A Zacinto|A Zacinto]]'', vv. 12-14)
*''Un dì, s'io non andrò sempre fuggendo | di gente in gente, me vedrai seduto | su la tua pietra, o fratel mio, gemendo | il fior de' tuoi gentili anni caduto. '' (''[[s:Sonetti (Foscolo)/In morte del fratello Giovanni|In morte del fratello Giovanni]]'', vv. 1-4)