Differenze tra le versioni di "Paul Auster"

375 byte aggiunti ,  13 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Bot: Sostituzione automatica (- - + – ))
*Basta guardare qualcuno in faccia un po' di più, per avere la sensazione alla fine di guardarti in uno specchio. (da ''Mr Vertigo'' – Einaudi, traduzione a cura di Susanna Basso)
*Per me la più piccola [[parola]] è circondata da acri ed acri di silenzio, e perfino quando riesco a fissare quella parola sulla pagina mi sembra della stessa natura di un miraggio, un granello di dubbio che scintilla nella sabbia. (da ''Leviatano'')
*Perchè l'utopia non si trova in nessun luogo...E se l'uomo ha una possibilità di materializzare quel luogo sognato,è solo edificandolo con le proprie mani. (da "Trilogia di New York")
*Nulla è reale tranne il caso. (da "Trilogia di New York")
*I libri vanno scritti con la stessa cura e con la stessa riservatezza con cui sono stati scritti (da "Trilogia di New York")
 
{{Intestazione|''L'Unità'', a cura di Maria Serena Palieri, 25 luglio 2004}}
Utente anonimo