Differenze tra le versioni di "Giuseppe Marotta (dirigente sportivo)"

ortografia
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(ortografia)
* {{NDR|Riferendosi all'acquisto di [[Arturo Vidal]] dalla Juventus nel 2011 in risposta a [[Karl-Heinz Rummenigge‎]]}} Abbiamo operato secondo i regolari canali di mercato che prevedono l'accordo sia con la società, in questo caso il Bayer Leverkusen, sia con il calciatore [...] A quanto pare di intendere, Rummenigge si era affidato a canali meno ortodossi, me ne rammarico con lui e con il Bayern. Hanno perso una bella occasione sia sul mercato sia di comunicazione: il silenzio sarebbe stato infatti preferibile. Evidentemente il passato [[Football Club Internazionale Milano|nerazzurro]] di un grande campione e dirigente come Rummenigge pesa e, come noto, al cuor non si comanda.<ref>Citato in ''[http://www.corrieredellosport.it/calcio/serie_a/juve/2011/07/25-185469/Lite+Marotta-Rummenigge.+Bayern-Juve,+che+bufera Lite Marotta-Rummenigge. Bayern-Juve, che bufera]'', ''Corriere dello Sport – Stadio'', 25 luglio 2011.</ref>
 
* {{NDR|Riferendosi alla polemica su [[Dimităr Berbatov]]}} Lui ci ha detto che mai sarebbe andato alla Fiorentina e che avrebbe seguito il suo ex allenatore, passato al Fulham. Tutto è accaduto nell'arco di un'ora e non c'è stato alcunalcuno sgarbo alla Fiorentina. Anzi, il nostro intervento è stato di aiuto ai dirigenti della Fiorentina per evitare una brutta figura. C'era un cerimoniale a Firenze, ma Berbatov non sarebbe mai arrivato.<ref>Citato in ''[http://www.lastampa.it/2012/10/27/sport/calcio/qui-juve/agnelli-a-della-valle-io-in-discoteca-si-per-la-festa-scudetto-gliela-auguro-oTYKQjweKzv2dxZ6nbEN4J/pagina.html Agnelli a Della Valle: “Io in discoteca? Per la festa scudetto, gliela auguro”]'', ''La Stampa'', 27 ottobre 2012.</ref>
 
* {{NDR|Prima di Juventus-Inter 1-3, 3 novembre 2012}} [Sapevo] della spensieratezza tattica di [[Andrea Stramaccioni|Stramaccioni]], ma non siamo impreparati, abbiamo preparato bene la partita.<ref>Citato in ''[http://www.ilmessaggero.it/sport/calcio/juve_inter_stramaccioni_commento_polemica_marotta_errori_arbitrali/notizie/229500.shtml Juve-Inter 1-3, Stramaccioni contro l'ironia di Marotta: «Adesso che dice?»]'', ''Il Messaggero'', 3 novembre 2012.</ref>
* [[Claudio Lotito|Lotito]] era definito come un personaggio folcloristico. Oggi è un personaggio che ha un estremo potere e tanto potere in mano ad una sola persona è pericoloso, si rischia di finire nel vuoto.<ref>Da ''Stadio Sprint'', ''RaiSport'', 14 settembre 2014; citato in ''[http://www.tuttosport.com/calcio/serie_a/juventus/2014/09/14-306401/Marotta+%C2%ABLotito%3F+Troppo+potere+%C3%A8+pericoloso%C2%BB Marotta «Lotito? Troppo potere è pericoloso»]'', ''Tuttosport.com'', 14 settembre 2014.</ref>
 
* [...] quando si dice «il giocatore viene preso dalla Juventus» significa anche caricarlo di risponsabilitàresponsabilità. Quando si dice «la maglia della Juventus è pesante» significa capire che dietro quella maglia c'è una storia fatta di un palmarès ricco di successi e, quindi, questo giocatore deve essere uno degli interpreti per arrivare ancora a riportare ad ulteriori successi.<ref>Dal video ''[https://www.youtube.com/watch?v=qXdkvy9Yw1Y Juventus: Marotta e Paratici fino al 2018 - Marotta and Paratici extend contracts until 2018]'' (min. 3:36), ''Youtube.com'', 23 aprile 2015.</ref>
*{{NDR|Dopo la vittoria della Juventus del campionato 2014-2015}} Questo è uno scudetto dal sapore molto importante, visto il cambio dell'allenatore molto traumatico. A luglio, lo ricordo sempre, io, Agnelli e Allegri fummo accolti a Vinovo tra gli sputi per la scelta del tecnico... Il nostro brand adesso è cresciuto, tanti giocatori ci chiedono di venire. Nel 2010 si faticava a convincere i giocatori importanti italiani, ora ci sono stranieri che fanno la fila. Facciamo trattative interessanti, merito dei risultati sportivi e della credibilità ritrovata con [[Andrea Agnelli]].<ref>Citato in Guido Vaciago; ''«Da Pogba a Tevez gli assi restano qui»'', ''Tuttosport'', 3 maggio 2015, p.3.</ref>
*Crediamo che debba cambiare la politica calcistica e i personaggi che ricoprono le cariche più alte. Dobbiamo guardare con positività agli aspetti belli che il calcio offre. Bisogna formare una nuova classe dirigenziale, invece ci affidiamo a pressapochismo e improvvisazione.<ref>Citato in ''«Non ci fermiamo. Puntiamo a Berlino!»'', ''Tuttosport'', 21 maggio 2015, p. 6.</ref>
* Certo è che se dai a Marotta la metà di quello che spende [[Pantaleo Corvino|Corvino]], vinciamo tre scudetti consecutivi. Marotta è il Cassano dei direttori sportivi. ([[Antonio Cassano]])
*Il problema con Marotta è che con un occhio gioca a biliardo e con l'altro mette i punti. ([[Claudio Lotito]])
*{{NDR|Rispondendo alle dichirazionidichiarazioni del dirigente bianconero in merito a Catania-Juventus 0-1 del 28 ottobre 2012}} Marotta continua a parlare facendo paragoni, è un brav'uomo, mi fa anche un po' di tenerezza, sembra [[James Bond]]: ha la missione impossibile di giustificare l'ingiustificabile. ([[Antonino Pulvirenti]])
 
==Note==
82

contributi