Differenze tra le versioni di "Paradiso e inferno"

annullo vandalismo di anonimo
(Annullata la modifica 797894 di The Terrible Mutant Hamster (discussione) poco chiara e mal trascritta: "con quale speri" non è italiano)
(annullo vandalismo di anonimo)
*Fra cent'anni saremo o all'inferno o in paradiso. ([[Gabriele Amorth]])
*Ho visto uomini buoni fare cose cattive e uomini cattivi fare cose buone. Se ti ritroverai in Paradiso o all'Inferno, solo tu puoi deciderlo, non il buon Dio. (''[[Cowboys & Aliens (film)|Cowboys & Aliens]]'')
*In questa vita ho imparato una cosa sola: che l'inferno e il paradiso non esistono. Ce li portiamo dentro dovunque andiamo. ([[Wu Ming]])
*Io credo che la concezione secondo cui "la vita è un'esperienza infernale" e quella secondo cui "la vita è un'esperienza paradisiaca", sebbene opposte, siano entrambe visioni mentali che hanno la stessa "quantità di significato" e per tanto si equivalgono. Non si tratta di scegliere quale è buona o cattiva, giusta o sbagliata, ma di riconoscere che le idee di inferno e paradiso prendono forma nel corso di un processo ininterrotto che chiamiamo "io". È soprattutto questo processo ininterrotto che qui mi interessava descrivere. ([[Banana Yoshimoto]])
*Io credo nel paradiso, credo anche nell'inferno. Non ho mai visto nessuno dei due ma credo che esistano. Devono esistere. Perché senza il paradiso e senza l'inferno non ci resta altro che il limbo. [...] Paradiso. Inferno. Limbo. Nessuno sa dove andremo. Qualcosa ci aspetta quando ci arriveremo. Ma una cosa possiamo dirla con sicurezza, con assoluta sicurezza: ci sono dei momenti che ci portano in un altro luogo. Momenti di paradiso in terra e forse per ora è tutto quello che dobbiamo sapere. (''[[Grey's Anatomy (quinta stagione)|Grey's Anatomy]]'')
*Io ho sempre detto che di Dio non me ne è mai fregato un cazzo, ma ho appena cambiato idea. E mi è successo circa mezz'ora fa, perché so che qualunque forma abbia la cosa là fuori che vuole entrare, è male puro e viene dall'inferno. E se esiste l'inferno, e quei figli di puttana vengono dall'inferno, allora ci deve essere anche un paradiso, Jacob. (''[[Dal tramonto all'alba]]'')
*[[Immanuel Kant|Kant]] trova mostruosa l'idea del paradiso e dell'inferno, trova ignobile il concetto di ricompensa per i buoni e di punizione per i cattivi. ([[Massimo Piattelli Palmarini]])
*La paura dell'inferno è essa stessa inferno, ed è paradiso il solo desiderio del paradiso. ([[Khalil Gibran]])
*La vita quotidiana è un eterno purgatorio. Nell'innamoramento c'è solo o il paradiso o l'inferno; o siamo salvi o siamo dannati. ([[Francesco Alberoni]])
*Le tentazioni non impediscono di andare in Paradiso, ma lo scoraggiamento conduce all'Inferno. ([[Victorine Le Dieu]])
*''Meglio regnare all'inferno che servire in cielo.'' ([[John Milton]])
**Meglio regnare all'inferno che servire in paradiso. (''[[L'avvocato del diavolo]]'')
**Meglio sovrani all'inferno che servi in paradiso. (''[[Animal Factory]]'')
**Tutti e tre concordavano che era meglio essere re dell'Inferno, che schiavi in Paradiso. (''[[Superman/Batman]]'')
*Non vi sono comandamenti, non vi sono proibizioni. Nemmeno esistono meriti o demeriti; inferno e paradiso non esistono per i seguaci del Kula, o Dea del Cuore. (''[[Kulārṇava Tantra]]'')
*''Questa è la vita! l'ebete | Vita che c'innamora, | Lenta che pare un secolo, | Breve che pare un'ora; | Un oscillare eterno | Fra paradiso e inferno | Che non s'accheta più.'' ([[Arrigo Boito]])
*Secondo la tradizione, nell'attimo che precede la morte, ognuno di noi conosce il vero motivo dell'esistenza. È in quel momento che si materializzano l'Inferno e il Paradiso. L'Inferno è guardarsi indietro in quella frazione di secondo e scoprire di aver sprecato l'occasione per rendere degno il miracolo della vita. Il Paradiso è saper affermare in quell'istante: "Ho commesso alcuni errori, ma non sono stato un vigliacco. Ho vissuto appieno la vita e mi sono prodigato in ogni mia azione". ([[Paulo Coelho]])
*Secondo questo sutra, il mondo e il nirvana non sono due cose, ma una sola; il paradiso e l'inferno, la schiavitù e la liberazione non sono due cose, ma una sola. È difficile, perché riusciamo a concepire una cosa solo se pensiamo in termini di polarità opposte. ([[Osho Rajneesh]])
*Sin dall'alba dei tempi, inferno e paradiso combatterono una guerra senza fine, nel conflitto intervenne l'Arso Consiglio, un entità preposta dalle antiche leggi per preservare l'ordine e l'equilibrio. Si riteneva che qualsiasi potere incontrollato, minacciasse il tessuto stesso dell'universo. Col tempo paradiso e inferno impararono impararono a onorare il Consiglio e le sue leggi, poiché nessuno era al di sopra dell'implacabile giustizia... degli emissari del Consiglio: la spietata confraternita dei Quattro Cavalieri. Da questo caos emersero i primi esseri umani, Il consiglio predisse che queste fragili ma astute creature, avrebbero fatto parte un giorno dell'Equilibrio. E così fu nominato un terzo regno, il Regno degli Uomini. Per ordine del consiglio fu stipulata una tregua fra inferno e paradiso. Il patto fu vincolato da sette sigilli, da infrangere a tempo debito, quando il Regno degli Uomini fosse stato pronto per l'Ultima Guerra, battaglia che avrebbe portato a un nuovo equilibrio e determinato il destino finale dei tre regni... (''[[Darksiders: Wrath of War]]'')
*Spesso si parla di inferno e paradiso, ma sotto sotto lo sappiamo tutti che una volta morti non c'è altro, è semplicemente finita. Per questo non nutro alcun interesse per l'aldilà, mi accontento di spassarmela più che posso finché sono ancora vivo. (''[[Inuyasha]]'')
 
==Voci correlate==
*[[Paradiso]]
*[[Inferno]]
*[[Paradiso]]
 
[[Categoria:Dicotomie]]