Josiah Tucker: differenze tra le versioni

1 059 byte aggiunti ,  5 anni fa
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
 
*Colui che è un [[tiranno]] coi suoi [[inferiorità|inferiori]] è, ovviamente, un patriota e un livellatore riguardo ai suoi superiori. [...] Tutti i [[repubblicanesimo|repubblicani]] antichi e moderni [...] non suggeriscono altro schema che non sia quello di abbattere e livellare tutte le distinzioni al di sopra di loro, tiranneggiando al tempo stesso quegli esseri miserabili che, disgraziatamente, sono collocati al di sotto di loro. (1993-96, vol. V, pp. 20-22; citato in [[Domenico Losurdo]], ''Controstoria del liberalismo'', Laterza, 2005, p. 108)
* Quanto alla futura grandezza dell'[[Stati Uniti d'America|America]] e dell'idea che essa possa mai diventare un possente impero sotto una testa, sia essa monarchica o repubblicana, questa è una delle utopie più folli e più visionarie che siano mai state immaginate da scrittori di romanzi. Le antipatie reciproche e gli interessi opposti degli Americani, le loro differenze di governi, di abitudini e di costumi provano che non avranno alcun centro di unione o di interesse comune. Mai potranno essere uniti in un impero compatto sotto qualsiasi forma di governo: gente disunita fino alla fine dei tempi, piena di sospetti e diffidenze degli uni verso gli altri, saranno divisi e suddivisi in piccole comunità o principati, secondo le loro frontiere naturali, i grandi golfi ed i vasti fiumi, i laghi e le catene di montagne (citato in {{cita web | nome = Altiero | cognome = Spinelli | wkautore = Altiero Spinelli | url = https://books.google.it/books?id=rmFEAQAAIAAJ | titolo = Il progetto europeo | editore = il Mulino | anno = 1985, pp. 156-157}})
 
==Altri progetti==
Utente anonimo