Differenze tra le versioni di "Scultura"

383 byte aggiunti ,  3 anni fa
Inserisco una citazione. Le omissioni sono tutte nel testo.
(→‎Attribuite: Inserisco una citazione.)
(Inserisco una citazione. Le omissioni sono tutte nel testo.)
*Come la pittura, anche la scultura ha la possibilità di vibrare in mille spezzature di linee, di animarsi per via di sbattimenti d'ombre e di luci, più o meno violenti, d'imprigionarsi misteriosamente in colori caldi e freddi – quantunque la materia ne sia monocroma – ogniqualvolta l'artista sappia calcolare bene il chiaroscuro che è a sua disposizione; di riprodurre in una parola gli esseri con tutto il loro ambiente proprio e di farceli rivivere. ([[Medardo Rosso]])
*Il blocco non parteggia per lo scultore, è contro di lui. ([[Thomas Mann]])
*La forma plastica non rappresenta la figura, ma la sublima, ne trasforma l'essenza, [...] la cala e la isola nello spazio reale e, isolandola, la idealizza [...]: forma-oggetto che risolve in sé ogni relazione spaziale, si racchiude in un involucro impenetrabile, si pone come presenza altamente problematica dell'ideale nel reale, dell'assoluto nel relativo. ([[Antonio Canova]])
*Scolpire non è scavare una pietra, è trovare il respiro della vita in essa e rivelarlo. (''[[Appleseed XIII]]'')
*Un bravo marmista conosce la materia. Sente dove cederà al suo assalto perché l'incisione è già presente nel blocco e aspetta solo di essere rivelata; lo scultore, con precisione quasi millimetrica, ha intuito quali sembianze assumerà l'opera che solo gli ignoranti credono sia frutto della sua volontà. E invece lui non fa altro che svelare: il suo talento, infatti, non consiste nell'inventare forme, bensì nel rendere manifeste quelle che erano invisibili. ([[Muriel Barbery]])