Differenze tra le versioni di "Pensiero"

86 byte aggiunti ,  4 anni fa
*Il pensiero s'impernia sulla definizione delle [[parola|parole]]. ([[Ezra Pound]])
*Il problema si semplifica se si ritiene che i "pensieri" siano precedenti, da un punto di vista epistemologico, al pensare e che quest'ultimo si sviluppi come conseguenza della necessità di un metodo o di un apparato per trattare "i pensieri". ([[Wilfred Bion]])
*L'unico modo di pensare con chiarezza è non pensare affatto. ([[Carlos Castaneda]])
*La filosofia nasce dalla problematizzazione dell'ovvio: non accettiamo quello che c'è, perché se accettiamo quello che c'è, ce lo ricorda ancora Platone, diventeremo gregge, pecore. [...] Allora la filosofia svolge un ruolo decisamente importante, non perché sia competente di qualcosa, ma semplicemente perché non accetta qualcosa. E questa non accettazione di ciò che c'è non la esprime attraverso revolverate o rivoluzioni, l'esprime attraverso un tentativo di trovare le contraddizioni del presente e dell'esistente, e argomentare possibilità di soluzioni: in pratica, pensare. E il giorno in cui noi abdichiamo al pensiero abbiamo abdicato a tutto. ([[Umberto Galimberti]])
*La libertà di pensare è il coraggio di imbattersi nei proprio demoni. ([[Alain de Botton]])
Utente anonimo