Ottimismo: differenze tra le versioni

564 byte aggiunti ,  5 anni fa
Aggiunta citazione
mNessun oggetto della modifica
(Aggiunta citazione)
*Ottimismo (''s.m.''). Dottrina o credo che vede tutto bello, incluso il brutto; tutto buono, soprattutto il male; e tutto giusto, particolarmente ciò che è sbagliato. ([[Ambrose Bierce]])
*Ottimista è chi ritiene che le cose non possano andare peggio di come vanno. ([[Alessandro Morandotti]])
*Se si conducesse il più ostinato ottimista attraverso gli ospedali, i lazzaretti, le camere di martirio chirurgiche, attraverso le prigioni, le stanze di tortura, i recinti degli schiavi, pei campi di battaglia e i tribunali, aprendogli poi tutti i sinistri covi della [[miseria]], ove ci si appiatta per nascondersi agli sguardi della fredda curiosità, e da ultimo facendogli ficcar l'occhio nella torre della fame di Ugolino, certamente finirebbe anch'egli con l'intendere di qual sorte sia questo ''meilleur des mondes possibles''. ([[Arthur Schopenhauer]])
*Un ottimista è un uomo che non sa vedere dove tira il vento. (''[[Gambit - Una truffa a regola d'arte]]'')
 
172

contributi