Peccato: differenze tra le versioni

269 byte aggiunti ,  5 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
*Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra. ([[Gesù#Vangelo secondo Giovanni|Gesù]])
*Chi pecca, becca. ([[Emiliano Mondonico]])
*Ci sono due categorie di uomini: i giusti che si [[credere|credono]] peccatori, e i peccatori che si credono giusti. ([[Blaise Pascal]])
*Ci sono due modi di lottare: uno che mira a distruggere il peccato e il peccatore, e l'altro che vuol togliere il peccato, ma non perdendo l'unità e l'amore col peccatore. Per il primo esiste la condanna a morte e l'inferno (che chiude il peccatore nel suo peccato); il secondo, invece, sviluppa un'azione di noncollaborazione col peccato, di solidarietà tra le vittime del peccato stesso [...] e, insieme, distingue dal peccato le persone, che commettono il peccato, che sono possibilità di altro, di bene, di unità con tutti: è fondamentalmente religioso riconoscere che la destinazione di tutti senza eccezione è ritrovarci, malgrado tutto e oltre tutto, sempre più uniti. ([[Aldo Capitini]])
*Ci sono stati dei giusti che hanno avvertito con particolare acutezza il male e il peccato presenti nel mondo, e che nella loro coscienza non si sono separati da quella corruzione; con grande dolore hanno preso su di loro la responsabilità per il peccato di tutti, come se fosse il loro personale peccato, per la forza irresistibile della loro personalità. ([[Pavel Aleksandrovič Florenskij]])
*Coloro che commettono il peccato e l'ingiustizia sono nemici della propria vita. (''[[Libro di Tobia]]'')
*Colui che dice che non vi sarebbe potuta essere copulazione né generazione se non fosse stato per il peccato, si riduce a fare del peccato l'origine del sacro numero dei santi. ([[Agostino d'Ippona]])
*''Come alla vista del serpente fuggi il peccato: | se ti avvicini, ti morderà. | Denti di leone sono i suoi denti, | capaci di distruggere vite umane.'' (''[[Siracide]]'')
*Come chi non si sente malato non va dal medico, così chi non si sente peccatore non va da Gesù. ([[Oreste Benzi]])
*Come di un mercante che, avendo molte ricchezze e poca scorta, evita la strada pericolosa, e come chi ama la vita evita il veleno, così si deve evitare il peccato.<br />Colui nella cui mano non sia ferita può prendere con la mano il veleno: il veleno non penetra ove non c'è ferita, né vi è peccato per chi non lo commetta. ([[Gautama Buddha]])