Differenze tra le versioni di "David Hume"

589 byte aggiunti ,  4 anni fa
m (wikilink)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
*Sii [[filosofo]]; ma in mezzo a tutta la tua filosofia, sii sempre un uomo.<ref>Da ''Ricerca sull'intelletto umano'', sez. I; citato in [[Guido Ceronetti]], ''La pazienza dell'arrostito: giornale e ricordi (1983-1987)'', Adelphi, Milano, 1990, p. 68. ISBN 88-459-0793-7</ref>
*Supponete ancora che parecchie società distinte mantengano dei rapporti per il vantaggio e l'utilità che essi potrebbero reciprocamente derivare; i confini della giustizia si allargherebbero ancora, in proporzione alla larghezza delle vedute umane ed alla forza delle connessioni reciproche. La storia, l'esperienza, la ragione ci istruiscono abbastanza su questo naturale progresso dei sentimenti umani e sul graduale allargarsi della nostra considerazione per la giustizia, in proporzione alla conoscenza che acquistiamo dell'ampia utilità di questa virtù.<ref>Da ''Ricerca sui principi della morale'', pp. 41-43.</ref>
*Un notevole vantaggio dovuto alla filosofia è l'antidoto sovrano che offre contro la superstizione e la falsa religione. Tutti gli altri rimedi contro codesta peste sono vani, o almeno in certi. Il semplice buon senso e la pratica del mondo, sufficienti di solito nei frangenti della vita, restano qui inefficienti. La storia e l'esperienza quotidiana forniscono esempi di uomini dotati di ottime capacità negli affari, la cui vita è guasta dalla schiavitù di gravissime superstizioni.<ref>Incipit de ''Il suicidio'' in ''Il suicidio e altri saggi morali'', Laterza, 2008, p. 3</ref>
 
==''Trattato sulla natura umana''==
552

contributi