Differenze tra le versioni di "George Clooney"

m
Annullate le modifiche di 87.1.118.193 (discussione), riportata alla versione precedente di KkyBot
m (Annullate le modifiche di 87.1.118.193 (discussione), riportata alla versione precedente di KkyBot)
*Io non sono contro la [[Hollywood]] dell'intrattenimento e dei film di forte spettacolarità. A patto che ci sia la libertà di produrre, dirigere, interpretare ben altro.<ref name=Grassi>Citato in Grassi Giovanna, ''[https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2006/febbraio/05/GEORGE_CLOONEY_Oscar_mia_sfida_co_9_060205089.shtml George Clooney: «Oscar, la mia sfida politica Per gli amici resto un clown»]'', ''Corriere della sera'', 5 febbraio 2006, p. 33.</ref>
*La [[televisione|tv]] può avere un potere enorme, oggi l'informazione viene in maggioranza dalla televisione. In tv si fa politica, con la televisione è stato eletto Kennedy. Oggi c'è sempre più controllo dei capitali sulla televisione, ecco perché l'informazione è messa in un angolo, non frutta denaro e è pure pericolosa... Un tempo l'informazione poteva controllare gli altri poteri: non era solo un diritto ma una responsabilità. Ora invece non si fanno più le domande che contano. Chi ha creato il documento che provavamo che Saddam cercava di comperare uranio dalla Nigeria? Sappiamo adesso che era falso ma non sappiamo chi lo ha inventato. Per queste domande non c'è più spazio. (dall'intervista di Cristina Piccino, ''America, le "streghe" son tornate'', ''Il Manifesto'', 2 settembre 2005)
*Nespresso, what else?*
*Noi attori siamo professionisti e non immagini da poster. Ho scoperto che sono in vendita a 16 dollari su un calendario e la cosa non mi ha rallegrato. Non vorrei ritrovarmi incollato, in camice da pediatra o in tuta da Batman, ai vetri di qualche camion guidato da una donna.<ref>Citato in Grassi Giovanna, ''[https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/1997/novembre/30/George_Clooney_macche_sexy_non_co_0_97113011488.shtml George Clooney: macche' sexy, non sono una Barbie]'', ''Corriere della sera'', 30 novembre 1997, p. 35.</ref>
*[[Paris Hilton]] è un'ipocrita che usa dei trucchi di bassa lega per mantenere il suo status di celebrità. Se non possiedi alcun talento, puoi arrivare solo fino ad un certo punto. Però poi, o sei costretto a lavorare, oppure devi inventarti dei volgari espedienti pubblicitari per mantenere l'attenzione del pubblico. Paris non ha motivo di lamentarsi se è il bersaglio di cattiva pubblicità.<ref>Citato in Farkas Alessandra, ''[https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2007/giugno/11/Clooney_contro_Paris_Hilton_ipocrita_co_9_070611059.shtml Clooney contro Paris Hilton: è ipocrita]'', ''Corriere della sera'', 11 giugno 2007, p. 37.</ref>