Differenze tra le versioni di "Bontà"

135 byte aggiunti ,  5 anni fa
nessun oggetto della modifica
(aggiungo citazione)
*Niente è più raro della vera bontà: quelli che credono di averla hanno in genere soltanto compiacenza o debolezza. ([[François de La Rochefoucauld]])
*Non c'è odore più cattivo di quello emanato dalla bontà corrotta: è l'umana e divina carogna che lo produce. Se sapessi con sicurezza che un uomo sta venendo da me per farmi del bene, correrei a mettermi in salvo. ([[Henry David Thoreau]])
*Non conseguirete la bontà finché non avrete dato di quel che amate, e tutto quel che voi date, Dio lo conosce. (''[[Corano]]'')
*Non desidero che mi trattiate con bontà. Essere buoni è facile, il difficile sta nell'essere giusti. (''[[I miserabili (film 1948)|I miserabili]]'')
*Non si chiedono mica quale è la causa della ''bontà''. E allora perché il contrario? ([[Anthony Burgess]])
*Quanta bontà tra le atrocità della guerra! ([[Antonio Ricciardi]])
*Se qualcosa è buono, allora è anche divino. ([[Ludwig Wittgenstein]])
*''Seminate per voi secondo [[giustizia]] | e mietete secondo bontà.'' (''[[Libro di Osea]]'')
*Sotto il cielo vi è una cosa soltanto [...] davanti alla quale dobbiamo inginocchiarci: la bontà. ([[Victor Hugo]])
*Tutti quanti gli uomini sono buoni nella stessa maniera: infatti, diventano buoni, venendo in possesso delle medesime cose. ([[Socrate]])