Differenze tra le versioni di "Etica della reciprocità"

Talete
(+1)
(Talete)
*Fare agli altri quello che si vorrebbe fosse fatto a noi ed amare il prossimo come noi stessi costituisce la perfezione ideale della morale [[utilitarismo|utilitaristica]]. ([[John Stuart Mill]])
*Nessuno dovrebbe mai fare ciò che giudica dannoso per se stesso a qualcun altro. Questa, in sintesi, è la regola della Rettitudine. (''[[Mahābhārata]]'')
*{{NDR|Interrogato su come si possa vivere una vita ottima e giustissima}} Non facendo quel che ad altri rimproveriamo. ([[Talete]])
*Non fare a nessuno ciò che non piace a te. (''[[Libro di Tobia]]'')
*Non fare ad altri quel che non vuoi sia fatto a te. (attribuita ad [[Alessandro Severo]])