Differenze tra le versioni di "Impiccagione"

+2
(+1)
(+2)
*Io non mi sono mai impiccato. Ma a Norimberga assistetti a diciassette impiccagioni, compresa quella di un cadavere, il cadavere di Göring che si era suicidato il giorno prima. Be', mi resi conto [...] che ficcare la testa nel nodo scorsoio di una corda non è un esercizio da mezzetacche o quacquaracquà. ([[Indro Montanelli]])
*«L'uso peggiore che si possa fare di un uomo è quello di impiccarlo». No, non ho alcun rispetto per la [[pena di morte]]. Si tratta di un'azione sporca, che non degrada solo i cani da forca pagati per compierla ma anche la comunità sociale che la tollera, la sostiene col voto e paga tasse specifiche per farla mettere in atto. La pena di morte è un atto stupido, idiota, orribilmente privo di scientificità: «... ad essere impiccato per la gola finché morte non sopravvenga» recita il famoso frasario della società... ([[Jack London]])
*Non basta una corda a fare un impiccato. (''[[Il buono, il brutto, il cattivo]]'')
*Non si deve parlare di corda in casa dell'impiccato. ([[Miguel de Cervantes]])
 
===''[[Il buono, il brutto, il cattivo]]''===
*Il mondo è diviso in due, amico mio: quelli che hanno la corda al [[collo]] e quelli che la tagliano.
*Non basta una corda a fare un impiccato. (''[[Il buono, il brutto, il cattivo]]'')
*Tu ce l'hai mai avuta una corda al collo? Be', t'assicuro che quando si mette a stringere tu senti già il diavolo che ti morde le chiappe.
 
==[[Proverbi toscani]]==