Differenze tra le versioni di "Karen Blixen"

440 byte aggiunti ,  4 anni fa
+1, fonti in nota
(L'attività di pittrice non risulta rilevante.)
(+1, fonti in nota)
 
==Citazioni di Karen Blixen==
*Boris aveva ricordato l'antica ballata della figlia del [[gigante]] che trova un uomo nella foresta, e sorpresa e deliziata se lo porta a casa per trastullarsi; ma il gigante le ordina di lasciarlo andare, poiché tanto non farebbe che mandarlo in pezzi.<ref>Da ''Sette storie gotiche''; citato in [[Primo Levi]], ''I costruttori di ponti'', in ''Ranocchi sulla luna e altri animali'', Einaudi, 2014, p. 87.</ref>
*Che cos'è l'[[uomo]], quando ci pensi, se non una macchina complicata e ingegnosa per trasformare, con sapienza infinita, il rosso vino di Shiraz in orina? (da<ref>Da ''Sette storie gotiche'').</ref>
*I giorni furono difficili, ma le [[Notte|notti]] furono dolci. (citato<ref>Citato in Vanni Beltrami, ''Breviario per nomadi'', Voland).</ref>
 
===Attribuite===
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Karen Blixen}}
===Opere===
{{Pedia|Sette storie gotiche||(1934)}}
{{Pedia|La mia Africa (romanzo)|''La mia Africa''|(1937)}}
{{Pedia|Il pranzo di Babette (racconto)|''Il pranzo di Babette''|(1958)}}