Differenze tra le versioni di "Cristoforo Colombo"

+1
m
(+1)
 
==Attribuite==
*E il [[mare]] concederà a ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni.<ref>Citato in Giovanni Filocamo, ''Il matematico curioso'', Kowalski, Milano, 2010, [http://books.google.it/books?id=PPOPQ99-AKoC&pg=PA23 p. 23]. Citato anche innel film ''[[Caccia a Ottobre Rosso]]''.</ref>
 
==[[Incipit]] del ''Diario di bordo 1492-93''==
*Cristoforo Colombo disse che il mondo era una sinusoide e andava operata al più presto. ([[Alessandro Bergonzoni]])
*L'americano che per primo scoprì Colombo fece una brutta scoperta. ([[Georg Christoph Lichtenberg]])
*Perciò, anche se Colombo si perse e non fu il primo a scoprire l'America, lui resta il mio eroe: ci vuole coraggio ad affrontare un oceano così grande con una nave minuscola e grazie a lui quando è il ''Columbus Day'' non si va a scuola. (''[[Hachiko - Il tuo migliore amico]]'')
*Potete star sicuri che Colombo era felice non nel momento in cui scoprì l'America, bensì quando era in viaggio per scoprirla; potete star sicuri che il momento della sua massima felicità fu forse quando, proprio tre giorni prima della scoperta del Nuovo Mondo, l'equipaggio disperato si ribellò, e per poco non lo costrinse a volgere indietro, verso l'Europa, la prua del vascello! L'importante non era quel Nuovo Mondo, che magari poteva anche inabissarsi. Colombo infatti morì senza quasi averlo visto, e in pratica senza sapere che cosa aveva scoperto. L'importante sta nella vita, soltanto nella vita, nel processo della sua scoperta, in questo processo continuo e ininterrotto, e non nella scoperta stessa! ([[Fëdor Dostoevskij]], ''[[L'idiota]]'')
*''TERRA! …— sì, terra, sì. Tristo | risveglio! Dormivi, da secoli, || o portatore del Cristo, | dormivi; e giungeva a te l'eco || d'armi e di sferze; a te, presso | la tomba, il lor pianto sommesso | piangeano gli schiavi. || Esule cenere muta | non questo è l'arrivo: è il ritorno! || Dietro la poppa battuta | dall'onde, è la sera d'un giorno … || esule cenere mesta | del giorno latino! Ed è questa | la terra degli avi, || vecchia! È la notte del giorno | latino. È il fatale ritorno.'' ([[Giovanni Pascoli]])