Differenze tra le versioni di "Gustave Flaubert"

m
nessun oggetto della modifica
m
 
===Citazioni===
*Le persone "con i piedi per terra" dicono che l'amore è una follia. In realtà ciò che accade è che la fantasia violentemente distorta da immagini piacevolissime, dove ogni passo ti avvicina alla felicità, viene crudamente riportata alla dura realtà. (Mondadori, Milano, 1984)
*Non c'è nulla di così umiliante come vedere gli sciocchi riuscire nelle imprese in cui noi siamo falliti. (parte I, cap. V, 1869)
*A poco a poco la serenità del [[lavoro]] lo placò. Immergendosi nella personalità degli altri, dimenticò la sua, il che è forse il solo modo di non soffrirne. (parte II, cap. III; 1998, p. 172)
*Benché quelle teorie, nuove come il giuoco dell'oca, fossero state abbastanza discusse da quarant'anni a questa parte, ce n'era da riempire intere biblioteche, tuttavia spaventavano i borghesi, come una gragnuola d'aeroliti; e la gente se ne indignò, in forza dell'odio che ogni idea nuova suscita sempre, e semplicemente perché è un'idea. (parte III, cap. I; 1998, p. 274)
*Vi è un momento nelle separazioni in cui la persona cara ha cessato di essere con noi. (1954)
 
*Gustave Flaubert, ''L'educazione sentimentale'', traduzione di Beniamino Dal Fabbro, Einaudi Editore, 1954.
*Gustave Flaubert, ''L'educazione sentimentale'', traduzione di Marga Vidusso Feriani, Gherardo Casini Editore, Roma 1966.
*Gustave Flaubert, ''L'educazione sentimentale'', traduzione di Lalla RomanoMondadori, EinaudiMilano, 19851984.
*Gustave Flaubert, ''L'educazione sentimentale'', traduzione di Lalla Romano, Einaudi, Torino, 1985.
*Gustave Flaubert, ''L'educazione sentimentale'', traduzione di Piero Bianconi, BUR, 1998. ISBN 9788817122078
*Gustave Flaubert, ''La signora Bovary'' (''Madame Bovary'', 1857), traduzione e nota di [[Natalia Ginzburg]], con un saggio di [[Henry James]], Einaudi, Torino, 1983. ISBN 9788806177737
2 792

contributi