Differenze tra le versioni di "Virtù"

1 951 byte rimossi ,  4 anni fa
sposto in vizio e virtù
(+1)
(sposto in vizio e virtù)
 
*''Ahi nome vano, Virtù, | ludibrio de' [[Malvagità|malvagi]]!'' ([[Vincenzo Monti]])
*Certi [[vizio|vizi]] sono più noiosi della virtù. Soltanto per questo la virtù spesso trionfa. ([[Ennio Flaiano]])
*E non c'è nessun individuo di nessun popolo che, se guidato dalla natura, non possa pervenire alla virtù. ([[Marco Tullio Cicerone]])
*Hai ottenuto tutti i risultati migliori, con la virtù come guida, la sorte per compagna. ([[Marco Tullio Cicerone]])
*La virtù è una musica e la vita del saggio un'armonia. ([[Henryk Sienkiewicz]])
*La virtù è uno stato di guerra, e per vivere in essa dobbiamo sempre combattere con noi stessi. ([[Jean-Jacques Rousseau]])
*La virtù non conduce ad altro che all'inazione più stupida e più monotona, il vizio a tutto ciò che l'uomo può sperare di più delizioso sulla terra. ([[Donatien Alphonse François de Sade]])
*La virtù non farebbe tanta fatica a emergere se la [[vanità]] non le tenesse compagnia. ([[François de la Rochefoucauld]])
*La virtù non può separarsi dalla realtà senza diventare un principio di [[male]]. ([[Albert Camus]])
*La virtù produce la felicità come il [[sole]] produce la luce. ([[Maximilien de Robespierre]])
*La virtù rimane il [[vizio]] più costoso: e deve rimanerlo. ([[Friedrich Nietzsche]])
*La virtù risplende nelle disgrazie. ([[Aristotele]])
*La virtù sta nel mezzo, tra due vizi opposti, ben lontana da entrambi. ([[Orazio]])
*Le modeste virtù della donna, formano la felicità dello sposo, la buona riuscita della famiglia, l'agiatezza della casa. ([[Samuel Smiles]])
*Le virtù di [[Platone]] partivano dalla temperanza, e attraverso il coraggio e la saggezza giungevano sino alla giustizia; le virtù cristiane partono dall'abnegazione, e attraverso la dedizione alla volontà divina giungono all'amore. ([[Lev Tolstoj]])
*Nessun vizio, però, è connaturale all'uomo, mentre lo è la virtù. ([[Guglielmo di Saint-Thierry]])
*Noi chiamiamo pomposamente virtù tutte quelle azioni che giovano alla sicurezza di chi comanda e alla [[paura]] di chi serve. ([[Ugo Foscolo]])
*Non c’è nessun modo di possedere le virtù se non come parte di una tradizione in cui esse e la nostra comprensione di esse ci vengono tramandate da una serie di predecessori. ([[Alasdair MacIntyre]])
*Non dalle ricchezze ma dalle virtù nasce la [[bellezza]]. La ricerca porta alla [[verità]]. Un'ingiustizia non va commessa mai neppure quando la si riceve. Ad una persona buona non può capitare nulla di male: né in vita né in morte, le cose che lo riguardano non vengono trascurate da Dio. Ma ormai è giunta l'ora di andare io a morire e voi invece a vivere. Ma chi di noi vada verso ciò che è meglio è oscuro a tutti tranne che a [[Dio]]. ([[Socrate]])
*Non esiste né [[peccato (religione)|peccato]], né virtù. Esiste solo quello che si fa e che è parte della realtà, e tutto ciò che si può dire con sicurezza è che la gente fa delle cose che sono simpatiche, altre che non sono simpatiche. ([[John Steinbeck]])
*Non si può pervenire in cima alla montagna senza passare per vie difficili e scoscese; non giungere alla virtù senza che costi assai sforzi e fatiche. Ignorare la strada che s'ha a prendere, mettersi in cammino senza guida, éè un volersi smarrire, un mettersi in pericolo della vita. ([[Confucio]])
*Non si è viziosi che per il vizio, non si è virtuosi che per la virtù; così non si è frugali che per riguardo alla propria [[prodigalità]]. ([[Jacques Deval]])
*Non v'ha cosa che meglio desti il rispetto per la virtù quanto l'esempio che ne danno coloro che sono in alto. ([[Cesare Malpica]])
*Non v'ha cosa che tanto noccia alla pubblica libertà quanto l'intiepidir la virtù nel cuore dei cittadini. ([[Filippo Buonarroti]])
*Poiché vogliamo insegnare agli altri la via della virtù, incominciamo dall'entrarvi noi medesimi, e ci seguiranno. ([[Confucio]])
*Pure il «vizio» {{NDR|ha}} un risvolto che assomiglia non poco alla [[virtù]]. ([[August Strindberg]])
*Quando la virtù ha dormito, si alza più fresca. ([[Friedrich Nietzsche]])
*Que' prudenti che s'adombrano delle virtù come de' vizi, predicano sempre che la [[perfezione]] sta nel mezzo; e il mezzo lo fissan giusto in quel punto dov'essi sono arrivati, e ci stanno comodi. ([[Alessandro Manzoni]])
*Quel che può la virtù di un uomo non si deve misurare dai suoi sforzi ma dal suo comportamento ordinario. ([[Blaise Pascal]])
*Se la virtù è la ricerca della conoscenza, e se è la conoscenza a offrirci autonomia (soprattutto indipendenza dalle passioni) e consolazione dinanzi agli alti e bassi della sorte, allora i benefici della virtù sono di questa vita. La virtù non è un fardello, ma una benedizione: la virtù è – come dice [[Baruch Spinoza|Spinoza]] – «la beatitudine stessa». ([[Steven Nadler]])
*Se vuoi assaporare la virtù, pecca qualche volta. ([[Ugo Ojetti]])
*Tutte le virtù sono aspetti dell'amore e anche tutti i [[Vizio|vizi]] sono aspetti dell'amore. Le virtù sono manifestazioni di un amore che è vivo e sano. I vizi sono i sintomi di un amore malato perché rifiuta di essere se stesso. ([[Thomas Merton]])
*Tutti i [[vizio|vizi]], quando sono di [[moda]], passano per virtù. ([[Molière]])
*Tutti i vizi sono conditi dalla [[superbia]], si come le virtù sono condite e ricevono vita dalla [[carità]]. ([[Santa Caterina da Siena]])
*Tutto al bene fluisce: dove non può la virtù, giova il [[vizio]]. ([[Carlo Dossi]])
*[[Uomo|Uomini]] mediocramente morali hanno scritto eccellenti massime; invece uomini virtuosissimi nulla fecero per far durare la tradizione della virtù. ([[Ernest Renan]])
*Una virtù è sempre un vizio trasformato. ([[Guido Piovene]])
*[[Verità]] e virtù, ecco i due poli dell'asse morale: la verità che è la virtù dello spirito e la virtù che è la verità delle cose del cuore. ([[Sophie-Jeanne Sojmolov Swjetschin]])
*Virtù, o Albino, è l'[[essere]] capaci di dare il giusto prezzo<br />alle cose in mezzo a cui ci troviamo;<br />virtù è [[sapienza|sapere]] ciò che per un [[uomo]] comporti ogni cosa;<br />virtù è sapere che cosa per un uomo sia [[Giustizia|retto]], [[utile]], [[bellezza|bello]],<br />che cosa sia [[bene]]; e poi che cosa sia [[male]], che cosa non [[utile]], vergognoso, brutto;<br />virtù è sapere qual è il [[limiti|limite]] e la misura nel cercare il guadagno;<br />virtù è l'essere capaci di attribuire alle [[ricchezza|ricchezze]] il loro prezzo;<br />virtù è dare agli [[onore|onori]] ciò che effettivamente ad essi si deve,<br />essere [[nemico]] e avversario delle persone e dei comportamenti [[male|cattivi]],<br />e, al contrario, essere difensore delle persone e dei comportamenti [[bene|buoni]];<br />di questi far gran conto, a questi voler bene, con questi [[vivere]] in [[amicizia]];<br />è inoltre mettere al primo posto gli [[interesse|interessi]] della [[patria]],<br />quindi quelli dei [[genitori]], al terzo poi e ultimo posto i nostri. ([[Gaio Lucilio]])
*La virtù è più perseguitata dai tristi che incoraggiata dai buoni.
*La virtù è sempre bella.
*La virtù non è mai tanto bella come quando combatte il vizio.
*La virtù poco luogo ingombra.
*La virtù sta di casa dove meno si crede.
*La virtù sta nel difficile.
*La virtù stessa, male applicata, diventa vizio.
*La virtù vince l'astuzia e la forza.
*Le piante della virtù non nascono dai semi del vizio.
*Le radici della virtù sono amare, ma i frutti dolci.
*L'oro luce, la virtù riluce, il vizio traluce.
*Mente intera, virtù vera.
*Nessuno è tanto povero che non possa arricchirsi di qualche virtù.
14 387

contributi