Differenze tra le versioni di "Filippo Tommaso Marinetti"

*Ma ho anche un'altra qualità: sono privo di [[modestia]]! (da ''Scatole d'amore in conserva'')
*Ogni idea politica è un organismo vivo. I [[partito politico|partiti]] sono quasi sempre destinati a diventare dei grandi cadaveri gloriosi. (da ''Vecchie idee a braccetto da separare'', in ''Democrazia futurista'')
* Palermitani! Mi vedete venire? Sono io! Sono io! Applauditemi! Sono dei vostri! Sembra il mio monoplano un gigantesco uomo bianco ritto sul trampolino delle nuvole, che aperte le braccia, si chini per tuffarsi repente nella vostra fremente aurora siciliana! [...] Tu m’appari da lungi, [[Palermo]], come un formidabile arsenale difeso a destra e a sinistra dalle mura dei monti. Quella tua lunga strada in pendìo che si tuffa nel mare fa con la doppia linea delle sue bianche terrazze un enorme cantiere, su cui può scivolare la dreadnought ideale che sgombra l’orizzonte! Giù nella strada profonda l’andirivieni febbrile dei calafati, e su in alto il lacerarsi soave delle brezze color di rosa. (da ''L’aeroplano del Papa. Romanzo profetico in versi liberi'' - ''Volando sulla Sicilia, nuovo cuore d'Italia'', Edizioni Futuriste di Poesia, Milano 1914)
*Queste due malattie italiane: l'avvocato e il professore. (da ''Futurismo e fascismo'', Campitelli)
*Riconosco ormai il cammino che ci deve condurre alla famosa Dama al Balcone. Infatti dieci passi dopo sbocchiamo nel fulgore sfarzoso di centomila feste da ballo riunite. Sono i centomilioni di candele del massimo proiettore che sorveglia le postazioni in Val D'Astico. Pausa abbacinante. Poi sentiamo la danza furibonda e il ta-ta-ta-ta-tà capriccioso, spietato, ironico e femminile della mitragliatrice Saint-Etienne che, sei metri a destra; sputa come un'andalusa fuoco di passione e garofani rossi dal suo balcone foderato di fogliami. È lei la leggendaria Dama al Balcone della brigata Casale. (da ''Alcova d'acciaio'')
Utente anonimo