Differenze tra le versioni di "Giuseppe Cruciani"

(inserisco fonte primaria)
*Ho un rapporto conflittuale con l'élite frociona italica. Loro mi tacciano di essere omofobo. Ma non hanno capito un cazzo.<ref name=dagospia/>
*Chi mette al centro della propria vita un [[animale]] o gli animali, con tutto il rispetto, perché ognuno nella vita può fare quello che vuole, però è evidente che ha problemi col mondo che lo circonda.<ref>Dalla trasmissione televisiva ''L'Aria che Tira'', La7, 13 novembre 2015; citato in ''[http://www.la7.it/tagada/video/cruciani-chi-mette-al-centro-della-propria-vita-un-animale-ha-problemi-col-mondo-che-lo-circonda-13-11-2015-167617 Cruciani: "Chi mette al centro della propria vita un animale ha problemi col mondo che lo circonda"]'', ''La7.it'', 13 novembre 2015.</ref>
*{{NDR|Parlando di [[Calciopoli]]}} Ho seguito con attenzione quella vicenda e ho sviluppato una mia idea: ci fu una vergognosa campagna mediatica, con processi allucinanti, ma ci fu anche una parte della società che si è fatta male da sola. Evidentemente c'era qualcuno che voleva fermare i dirigenti di allora. Non considero Moggi e Giraudo due santarellini: erano personaggi con un discreto pelo sullo stomaco e stavano acquisendo sempre più potere. Ma la conquista del potere non è un reato, il fatto di avere una rete solida che contribuisce al potere stesso non può essere condannato. Venne istruito un processo su una base di congetture e c'è chi prese la palla al balzo, sia fra gli avversari sia in seno alla società.<ref name=tutto>Dall'intervista di Guido Vaciago, ''[http://www.tuttosport.com/news/calcio/serie-a/juventus/2016/05/01-11108831/cruciani_lantijuventinit_diventata_un_mestiere/?utm_source=facebook.com&utm_medium=social&utm_campaign=Social_org Cruciani: «L'antijuventinità è diventata un mestiere»]'', ''TutosportTuttosport.com'', 1 maggio 2016.</ref>
*L'anti-juventinismo è un lavoro, un mestiere che paga. Nei media la [[Juventus Football Club|Juventus]] fa audience a prescindere: puoi parlarne bene e puoi parlarne male. Così c'è chi si è creato un personaggio.<ref name=tutto/>
*Si parla del "potere della Juventus" che viene identificata con la Fiat e la famiglia Agnelli che, peraltro, non era l'unica famiglia depositaria del potere, ma poi mancano le prove. Certo, avere dietro la Fiat dà potere economico e questo rende forte la squadra, però dov'è il reato? Allora anche il Real Madrid o il Bayern Monaco hanno "potere"… Sento in continuazione dei teoremi sui furti della Juventus, che poi vengono smentiti dai fatti.<ref name=tutto/>
5 810

contributi