Differenze tra le versioni di "Terrorismo"

368 byte aggiunti ,  5 anni fa
+2
(+2)
*La verità è che sia il terrorismo islamico sia quello neonazista, si fondano sulla supremazia della razza o della religione, nel caso di Anders Behrin Breivik indicata come «cristiana», si equivalgono nella loro divisione faziosa dell'umanità dove loro, detentori di una verità assoluta che deve essere imposta con la forza, condividono sia il principio che chi non la pensa come loro non ha diritto di esistere sia la pratica della violenza per la realizzazione dei loro obiettivi. La differenza sostanziale è che mentre gli islamici che uccidono gli «infedeli» sono legittimati da ciò che ha ordinato loro Allah nel Corano e da quanto ha fatto Maometto, i cristiani che uccidono per qualsivoglia ragione lo fanno in flagrante contrasto con ciò che è scritto nei Vangeli. ([[Magdi Allam]])
*Mentre il terrorismo acuisce la difesa violenta dei potenti, le azioni dirette [[Nonviolenza|nonviolente]] creano nei potenti uno stato di disagio e di inferiorità. ([[Aldo Capitini]])
*Nel momento in cui faremo delle origini di una persona la prova del nove del terrorismo, il terrorismo ci farà diventare razzisti. (''[[Law & Order - I due volti della giustizia]]'')
*''Per strada tante facce | non hanno un bel colore: | qui chi non terrorizza | si ammala di terrore''. ([[Fabrizio De André]])
*Se fossi nato in un campo profughi del Libano, forse sarei diventato anch'io un terrorista. ([[Giulio Andreotti]])
*– Se non li uccideremo noi per primi {{NDR|i terroristi}}, loro uccideranno noi!<br>– In tal caso saremmo noi dei terroristi. (''[[Law & Order - I due volti della giustizia]]'')
*Sotto il profilo militare il terrorismo era privo di utilità. ([[Renzo De Felice]])
 
14 388

contributi