Differenze tra le versioni di "Giuseppe Parini"

1 437 byte aggiunti ,  4 anni fa
+3
(+3)
{{PDA}}
[[Immagine:Giuseppe Parini_pastel on paper.jpg|thumb|Giuseppe Parini]]
'''Giuseppe Parini''' (1729 – 1799), poeta e abate italiano.
 
==Citazioni di Giuseppe Parini==
*''Va per negletta via | Ognor l'util cercando | La calda fantasia, | Che sol felice è quando | L'utile unir può al vanto | Di lusinghevol canto''. (da ''La salubrità dell'aria'', 22, citato in [[Giuseppe Fumagalli]], ''[[s:Indice:Chi l'ha detto.djvu|Chi l'ha detto?]]'', Hoepli, 1921, p. 546)
*Voglio, ordino e comando che le spese funebri mi siano fatte nel più semplice e mero necessario, ed all'uso che si costuma per il più infimo dei cittadini. (da ''Testamento'', Milano, 15 ottobre 1798, in ''Poesie e prose'', Ricciardi, 1951)
 
===''Dialogo sopra la nobilità''===
===[[Incipit]]===
''Benché l'umana superbia sia discesa fino ne' sepolcri, d'oro e di velluto coperta, unta di preziosi aromi e di balsami, seco recando la distinzione de' luoghi perfino tra' cadaveri, pure un tratto, non so per quale accidente, s'abbatterono nella medesima sepoltura un Nobile ed un Poeta, e tennero questo ragionamento'':
 
'''Nobile''' Fatt'in là mascalzone!<br>
'''Poeta''' Ell'ha il torto, Eccellenza. Teme Ella forse che i suoi vermi non l'abbandonino per venire a me? Oh! le so dir io ch'e' vorrebbon fare il lauto banchetto sulle ossa spolpate d'un Poeta.
 
===Citazioni===
*Colui ch'è inferiore è tenuto a rispettar l'altro, che gli è superiore; e il non osare accostarsi è segno di rispetto; laddove il contrario è indizio di troppa famigliarità, come dianzi ti accennai. (Nobile)
*Il [[Rispetto]] non è altro che un certo sentimento dell'animo posto fra l'affetto e la meraviglia, che l'uomo pruova naturalmente al cospetto di colui ch'ei vede fornito d'eccellenti virtù morali o d'eccellenti doti dell'ingegno o del corpo. Questo sentimento per lo più stassi rinserrato nel cuore di chi lo prova; e talvolta ancora per una certa ridondanza prorompe di fuora ne' cenni o nelle parole. (Poeta)
 
===[[Explicit]]===
'''Poeta''' Egli non può più parlare; la lingua gli si è infracidita. Riposatevi, Eccellenza, sul vostro letame. La lingua de' [[poeta|Poeti]] è sempre l'ultima a guastarsi. Beato voi, se colassù aveste trovato uno sì coraggioso che avesse ardito di trattarvi una sola volta da sciocco! Se io avessi a risuscitare, io per me, prima d'ogni altra cosa, desidererei d'esser uomo dabbene, in secondo luogo d'esser uomo sano, dipoi d'esser uomo d'ingegno, quindi d'esser uomo ricco, e finalmente, quando non mi restasse più nulla a desiderare, e mi fosse pur forza di desiderare alcuna cosa, potrebbe darsi che per istanchezza io mi gettassi a desiderar d'esser uomo nobile, in quel senso che questa voce è accettata presso la moltitudine.
 
==''Il mattino''==
''O Sfregia, o Sfregia mio, | o dolce mio barbieri, o delle guance amor, delizia e cura, | ahimè, che farò io, | poiché ti trasse ai regni oscuri e neri | empia morte immatura?''<br>
{{NDR|citato in [[Fruttero & Lucentini]], ''Íncipit'', Mondadori, 1993}}
 
===''Dialogo sopra la nobilità''===
''Benché l'umana superbia sia discesa fino ne' sepolcri, d'oro e di velluto coperta, unta di preziosi aromi e di balsami, seco recando la distinzione de' luoghi perfino tra' cadaveri, pure un tratto, non so per quale accidente, s'abbatterono nella medesima sepoltura un Nobile ed un Poeta, e tennero questo ragionamento'':
 
'''Nobile''' Fatt'in là mascalzone!<br>
'''Poeta''' Ell'ha il torto, Eccellenza. Teme Ella forse che i suoi vermi non l'abbandonino per venire a me? Oh! le so dir io ch'e' vorrebbon fare il lauto banchetto sulle ossa spolpate d'un Poeta.
 
===''Il giorno''===
 
==Bibliografia==
*Giuseppe Parini, ''[http[s://www.liberliber.it/libri/p/parini/index.htmDialogo sopra la nobiltà|Dialogo sopra la nobiltà]]'', in "''Opere scelte"'', a cura di G. M. Zurardelli, Torino, UTET, 1961,
*Giuseppe Parini, ''Il giorno'', Fabbri Editori, 2001.
*Giuseppe Parini, ''Le odi'', Fabbri Editori, 2001.
 
==Altri progetti==
{{Interprogetto|w|s=Autore:Giuseppe_Parini|commons}}
 
{{DEFAULTSORT:Parini, Giuseppe}}
[[Categoria:Poeti italiani|Parini]]
[[Categoria:Abati italiani]]
[[Categoria:Poeti italiani|Parini]]