Differenze tra le versioni di "Giorgio Faletti"

m
minuzie
(→‎Citazioni: Corretto errore battitura)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (minuzie)
*...ha il dono di farti sentire pieno di energia senza lasciarti la possibilità di capire quanta te ne stia in realtà togliendo.
*Il successo e la gioventù sono cose che prima o poi bisogna restituire.
*Non c'era niente in quello che aveva vissuto che valesse la pena di essere conservato, nemmeno la memoria. (pagp. 18)
*Avevano tutti sul viso la stessa espressione, un misto tra l'arroganza di chi si sente libero di essere se stesso fino a distruggersi e la rassegnazione amara di chi gira lo sguardo intorno e dappertutto vede il nulla. (pagp. 49)
*Niente e nulla sono estremi. A volte basta poco perché tornino ad incontrarsi. (pagp. 50)
*Jordan rimase solo, con la sensazione poco piacevole di essere una persona che non esisteva in un mondo pieno di gente che si accontentava di esistere. (pagp. 80)
*I capelli scuri ancora un po' umidi mettevano in risalto un viso così particolare da sfuggire ad ogni regola o da infrangerla direttamente con la sua bellezza. (pagp. 92)
*Jordan senti il suo sguardo entrargli dentro fino a raggiungere quel posto segreto dove gli uomini nascondono le lacrime. (pagp. 93)
*Io [poliziotta] desidero un lavoro che mi consenta di prendere dei criminali e farli finire in galera, a prescindere da quello che guadagno. Il tuo lavoro [avvocato] consiste nell'esatto contrario: aiuti dei criminali ad uscire di galera in funzione di quello che guadagni. (pagp. 112)
*Il limite dei furbi è che non riescono ad esimersi dall'esibire i frutti della loro furbizia, prima o poi. (pagp. 117)
*Quando vivi cercando di rompere il culo al mondo, è inevitabile che prima o poi il mondo rompa il culo a te. (pagp. 119)
*Come tutti gli esseri umani, anche lui sprecava molta più fantasia per trovarsi delle scuse di quella che usava di solito per vivere. (pagp. 207)
*Quella ragazza ha gli occhi più incredibili che abbia mai visto. Chiunque porti in giro occhi di quel genere non può essere una persona cattiva. Forse può anche succedere che faccia dei danni, ma solo se davanti a lei si sente il bisogno di abbassare per primi lo sguardo. (pagp. 225)
*Conosci la storia del sognatore, del pazzo, e dello psichiatra? Il sognatore costruisce castelli in aria, il pazzo ci abita e lo psichiatra riscuote l'affitto. (pagp. 234)
*... e allora non c'è gloria o voglia che si possa bere oppure masticare né pietra di mulino a vento che quel sasso al cuore possa frantumare... (pagp. 328)
*Era possibile a volte trovare piccole zone d'ombra, che tuttavia non costituivano un vero rifugio nel sole accecante del viaggio, ma solo una condanna per chi nell'ombra è costretto a nascondersi per tutta la vita. (pagp. 328)
*Non sono uno sciocco da pensare che tutto potrà essere come prima, né di cercare di farlo credere a te. Ma se mi concedi una considerazione per niente originale, affidati al tempo e alle persone che ti vogliono bene. Non serve a cambiare le cose, ma aiuta a sopportarle. Se ti servo, sai che io sono qui. (p. 368)
*Il mondo non accettava volentieri le persone che soffrono senza pudore. Ognuno vuole solo illudersi che il [[male]] non esiste e così nessuno accetta di dividere troppo a lungo con qualcuno la testimonianza del contrario. (pagp. 368)
*Qualcuno ha posto gli esseri umani davanti al dubbio fra essere e non essere, qualcun altro davanti alla scelta fra essere e avere. (pagp. 393)
*L'amore è così difficile da trovare e così facile da perdere... (pagp. 479)
*''Come è andare in moto?"<br>"È pericoloso, sempre. E veloce, se vuoi.<br> Ma come ricompensa ogni volta c'è la libertà, se ne sei capace"''
 
==''Tre atti e due tempi''==
===Citazioni===
*Ci sono ferite anche se piccole che non smettono mai di sanguinare. (pagp. 11)
*La fortuna, la fiducia, l'amore: tutta roba cieca. Poi, quando si è costretti ad aprire gli occhi, ci si accorge di come in realtà va il mondo. (pagp. 18)
*Quando me la sono trovata di fronte e l'ho vista e l'ho odorata e l'ho sentita parlare, mi è sembrato che Dio mi avesse restituito la costola. (pagp. 21)
*Sono sempre stato un uomo solitario. Adesso sono un uomo solo. Non pensavo che col tempo sarei arrivato a sentire la differenza. (pagp. 22)
*Forse anche per lei quel bacio significava la stessa cosa, un emozione trovata senza ricerca e per questo ancora più sorprendente. (pagp. 28)
*Quelle parole ci sono arrivare addosso come delle pallottole. Lui è rimasto ferito, io sono morto. (pagp. 34)
*Sistemo il vaso sul piano, mi rialzo e guardo il viso sereno di mia moglie dolce e sorridente nella foto. Ormai è molto più giovane di me, perché lei ha fermato il tempo, ma nel modo peggiore. Perdendo il suo e obbligando me a viverne di più. (pagp. 52)
*C'era un silenzio che solo anni dopo sono riuscito a paragonare a un terreno di guerra quando la battaglia è finita. (pagp. 68)
*Si presenta con il suo modo di fare che vorrebbe essere affabile e comunicativo e invece segna solo la differenza fra chi è simpatico e chi il simpatico cerca di farlo. (pagp. 90)
*A volte immaginare la verità è molto peggio che sapere una brutta verità. La certezza può essere dolore. L'incertezza è pura agonia. (pagp. 113)
 
==Citazioni su Giorgio Faletti==