Differenze tra le versioni di "Il mestiere delle armi"

aggiunto monologo di Nobildonna di Mantova
m
(aggiunto monologo di Nobildonna di Mantova)
*Camminarono di poi gli alemanni, lungo il fiume giunti alla via di Ostiglia, passano il Po e tolto dalla guerra il capitano Giovanni de Medici, gli alemanni hanno finalmente libero cammino, il generale Ziorzo Frundsberg, gravemente malato è costretto ad abbandonare il suo esercito e tornare a casa, l'esercito tedesco di sua maestà cesarea l'imperatore Carlo V, congiuntosi alle truppe del Borbone, conquista e mette a sacco la città di Roma nel maggio del 1527. ('''Pietro Aretino''')
*A motivo della sinistra sorte capitata al signor Gioanni de Medici i più illustri capitani e comandanti di tutti gli eserciti,fecero auspicanza affinché mai più venisse usata contro l'uomo la potente arma da fuoco. ('''Pietro Aretino''') {{c|potrebbe essere fuori crono}}
*È dunque questo il compenso di quell'onor mio che senza esitazione alcuna ho messo in favola del mondo? Tutti sanno l'impeto che in questo amore avete dimostrato. Si sa la confidenza c'ho usato con voi. Si sa che io mai di me vi feci carestia. Eppur crudele, che in questo amore in cui credevo non si spegnesse mai, io non ne avanzo altro che un perpetuo disonore. Altro non mi resta che ritrovarmi in disgrazia con mio marito e null'altro mi aspetto che si cura infamante sorte. ('''Nobildonna di Mantova''')
 
==Dialoghi ==
Utente anonimo