Differenze tra le versioni di "Luigi Maria Verzé"

m
→‎Citazioni di Luigi Maria Verzé: archiviostorico.corriere su archive.org using AWB
(Giuseppe Zenti)
m (→‎Citazioni di Luigi Maria Verzé: archiviostorico.corriere su archive.org using AWB)
*La [[vita]] è il più grande dono di Dio e su di noi incombe l'obbligo di rispettarla e conservarla sana il più a lungo possibile.
 
{{Intestazione|Intervista di Aldo Cazzullo, ''[https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2009/novembre/06/Don_Verze_Cavaliere_dono_Dio_co_9_091106008.shtml Don Verzé: il Cavaliere? Un dono di Dio all'Italia]'', ''Corriere della sera'', 6 novembre 2009}}
*{{NDR|Rivedendo [[Silvio Berlusconi]]}} Abbiamo rievocato i nostri precedenti incontri. La prima volta ci vedemmo in ospedale, al San Pio X. Erano i primi Anni 70, lui era un giovane imprenditore. Ed era malato seriamente. Io gli parlai: "Lei guarirà e farà grandi cose". Nel '94, al tempo della sua discesa in campo, gli dissi che lui era una benedizione per il Paese, un dono di Dio all'Italia.
*{{NDR|[[Fidel Castro]]}} Grand'uomo. Così prepotente, così simpatico. Mi faceva portare l'olio del mio Veneto e il Recioto. Dieci bottiglie: una la apriva in Consiglio dei ministri, le altre nove se le beveva lui. Ore e ore a parlare di tutto. Un carisma che ritrovo solo in [[Mu'ammar Gheddafi|Gheddafi]].
6 674

contributi