Differenze tra le versioni di "Massimo D'Alema"

1 207 byte aggiunti ,  4 anni fa
sistemo
(sistemo)
(sistemo)
 
==Citazioni di Massimo D'Alema==
*{{NDR|Nel 1993}} Ah-ah! È impensabile che il dottor [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]] entri in politica. Deve occuparsi dei suoi debiti. Stia fermo, tanto prenderebbe pochi voti. Non siamo mica in Brasile!<ref>CitatoNel 1993; citato in ''[http://d.repubblica.it/argomenti/2011/05/24/news/25_5-massimo_d_alema-349226/ Le ultime parole famose]'', ''D.Repubblica.it'', 24 maggio 2011.</ref>
*Lo dico e lo ripeto: [[Giuliano Amato|Amato]] è un bugiardo e un poveraccio. È uno che deve far di tutto per restare lì dov'è, sulla poltrona. Ma che devo fare? Devo dire vaffanculo?<ref>Citato in ''La Stampa'', 11 marzo 1993; citato in [[Marco Travaglio]], ''[http://www.repubblica.it/2003/k/rubriche/cartacanta/21-settem/21-settem.html Carta Canta – Proto-Vaffa Day]'', ''Repubblica.it'', 21 settembre 2007.</ref>
*La [[Lega Nord|Lega]] c'entra moltissimo con la sinistra, non è una bestemmia. Tra la Lega e la sinistra c'è forte contiguità sociale. Il maggior partito operaio del Nord è la Lega, piaccia o non piaccia. È una nostra costola, è stato il sintomo più evidente e robusto della crisi del nostro sistema politico e si esprime attraverso un anti-statalismo democratico e anche antifascista che non ha nulla a vedere con un blocco organico di destra <ref>Citato in ''[http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1995/11/01/un-conclave-per-la-sinistra.html "Un conclave per la sinistra"]'', ''la Repubblica'', 1° novembre 1995.</ref>
*{{NDR|In visita alla sede di [[Mediaset]]}} Non sono qui per rendere omaggio a [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]], ma a un'azienda che è un patrimonio per il Paese.<ref>Citato in Paola Di Caro, ''[http://archiviostorico.corriere.it/1996/aprile/05/Alema_Fininvest_non_dovete_temerci_co_0_9604052309.shtml D'Alema in Fininvest: non dovete temerci]'', ''Corriere della Sera'', 5 aprile 1996, p. 3.</ref>
*La [[Lega Nord|Lega]] è un partito razzista. I leghisti sono antifascisti, ma razzisti [...] una strana forma di lepenismo non fascista del Nord.<ref>Citato in ''[http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1998/04/14/alema-lega-razzista.html D'Alema: Lega razzista]'', ''la Repubblica'', 14 aprile 1998.</ref>
*Non mi pare che al successo mediatico di [[Matteo Renzi|Renzi]] corrisponda una straordinaria ricchezza e novità di contenuti.<ref name="carro">29 ottobre 2013; citato in ''[http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/07/08/news/sul-carro-di-matteo-renzi-c-e-posto-per-tutti-ma-ecco-cosa-dicevano-di-lui-i-nuovi-renziani-1.172572 Sul carro di Matteo Renzi c'è posto per tutti. Ma ecco cosa dicevano di lui i nuovi renziani]'', ''Repubblica.it'', 17 luglio 2014.</ref>
*{{NDR|Riferendosi a Gnutti, Colaninno e all'irresistibile ascesa dei "capitani coraggiosi"}} Si tratta di un gruppo di imprenditori e di manager ben noti, che hanno fatto Infostrada e Omnitel. Forse stanno facendo il passo più lungo della gamba, ma questo sarà oggetto di valutazioni. Allo stato delle cose, consentitemi di apprezzarne il coraggio.<ref>19 febbraio 1999; citato in Biondani Paolo, Gerevini Mario, Malagutti Vittorio, ''Capitalismo di rapina'', p. 35.</ref>
*Essere stato [[P2|piduista]] vuol dire aver partecipato a un'organizzazione, a una setta segreta, che tramava contro lo Stato, e questo è stato sancito dal Parlamento. OpinioneE condivido quest'opinione che iosi condividoè formata dopo l'inchiesta della Commissione Anselmi.<ref>CitatoDall'intervista a ''Radio anch'io'', 7 marzo 2000; citato in Mario Guarino e Fedora Raugei ''CorriereGli anni del disonore: dal 1965 il potere occulto di Licio Gelli e della SeraLoggia P2 tra affari, scandali e stragi'', 8Edizioni marzoDedalo, 20002006, [https://books.google.it/books?id=-drX79JnUwAC&pg=PA227 p. 227]. ISBN 8822053605</ref>
*Trovo sinceramente di pessimo gusto aver fatto quest'incontro a [[Teano]]. L'idea di trasformare una pagina di storia patria in una messa in scena con [[Roberto Maroni|Maroni]] al posto di [[Giuseppe Garibaldi|Garibaldi]] o di [[Vittorio Emanuele II di Savoia|Vittorio Emanuele]] è un'offesa al nostro Paese.<ref>DaCitato in Enzo D'Errico, ''[http://web.archive.org/web/20151101071324/http://archiviostorico.corriere.it/2000/aprile/12/Polo_Lega_Teano_patto_per_co_0_0004123979.shtml Polo-Lega, a Teano un «patto» per il Sud]'', ''Corriere della Sera'', 12 aprile 2000, p. 7.</ref>
*Questo autolesionismo è la conferma di ciò che penso da anni. La sinistra di per sé è un male. Soltanto l'esistenza della destra rende questo male sopportabile.<ref>Dall'intervista a ''L'espresso''; citato in ''[http://www.massimodalema.it/interventi//documenti/dett_partito.asp?id_doc=441 "Dall'Iraq alla fecondazione, dalla Gasparri alla Finanziaria, il Cavaliere ha fallito. E dopo le europee..."]'', ''MassimoDAlema.itL'espresso'', 19 dicembre 2003; riportata in ''[http://web.archive.org/web/20071107074059/http://www.massimodalema.it/interventi/documenti/dett_partito.asp?id_doc=441 Berlusconi se ne vada]'' , ''MassimoDAlema.it''.</ref>
*Io[...] io giro l'[[Italia]] e il tema drammatico che vedo emergere è la profonda sofferenza e la grande inquietudine della gente. Il Paese è pervaso da una passione triste. L'unico che si è dipinto un sorriso in faccia è il Cavaliere, ma lui com'è noto vive in un'altra dimensione che non ha niente a che vedere con la realtà.<ref>Dall'intervista di Massimo Giannini, ''la Repubblica''; riportata in ''[http://web.archive.org/web/20060605081141/http://www.massimodalema.it/documenti/documenti/dett_dalema.asp?id_doc=1253 D'Alema: "Conflitto d'interessi faremo la nuova legge"]'', ''MassimoDAlema.it'', 1° aprile 2006.</ref>
*Io sono un uomo di [[sinistra]] ragionevole che cerca di impegnarsi per il bene del Paese.<ref>Dall'intervista di Marco Cianca, ''[http://www.senatocorriere.it/notiziePrimo_Piano/RassUffStampaPolitica/0604142006/Notizie/Politiche2006/articoli/04_Aprile/ajtui14/cianca.tifshtml «IIIl premier fermi la strategia della tensione. Sì al dialogo sul presidente della Repubblica»]'', ''SenatoCorriere.it'', 1415 aprile 2006, p. 9.</ref>
*{{NDR|Commentando la crisi di governo della sinistra nel febbraio 2007}} È un disastro, mi perdo la Roma in Champion's League...<ref>Citato in Massimo Giannini, ''[http://www.repubblica.it/2007/02/sezioni/politica/governo-battuto/d-alema-amarezza/d-alema-amarezza.html L'amarezza di D'Alema "Cosa volevano di più?"]'', ''Repubblica.it'', 22 febbraio 2007.</ref>
*[[Silvio Berlusconi|Berlusconi]] ha buon gioco, perché veniamo da un periodo di vuoto d'autorità.<ref name=corventi>Citato in Monica Guerzoni, ''[http://web.archive.org/web/20151101100406/http://archiviostorico.corriere.it/2008/maggio/25/Alema_elogia_Nichi_Vendola_Basta_co_9_080525019.shtml E D'Alema elogia Nichi Vendola «Basta casinisti»]'', ''Corriere della Sera'', 25 maggio 2008, p. 8.</ref>
*[[Nichi Vendola]] è l'unico in grado di rilanciare un'idea di sinistra in chiave moderna, gli altri mi sembrano troppo disorientati.<ref>Citato in ''Corriere della Sera'', 25 maggio 2008.<name=corventi/ref>
*{{NDR|Alle elezioni primarie del Partito democratico 2012}} Se si va sulla strada di [[Matteo Renzi|Renzi]] si va al disastro politico.<ref name="carro"></ref><ref>Citato in ''Primarie Pd, polemica sui fondi Renzi attacca: chi paga sms di Bersani?'', ''Il Messaggero.it'', 8 novembre 2012 </ref>
*Siamo tutti d'accordo sul superamento delle alleanze come ammucchiate di tutti contro qualcuno, il che non vuol dire isolamento. Ora si tratta di farle sulla condivisione dei programmi.<ref>Citato in ''Corriere della Sera'', 25 maggio 2008.<name=corventi/ref>
*È da temersi che la [[Chiesa]] ceda alla tentazione del potere e che il peso politico dei cattolici si indirizzi da una parte per ottenere in cambio la tutela giuridica di principi e valori, come aborto o fecondazione, perché diventino leggi imposte a tutti colpendo la laicità dello Stato.<ref name=chiesatenta>Citato in ''Corriere[http://www.corriere.it/politica/08_maggio_26/chiesa_tentazione_del_potere_demoniaca_ae4dc3f6-2aea-11dd-9793-00144f02aabc.shtml della«Chiesa, Serala tentazione del potere è demoniaca»]'' ''Corriere.it'', 26 maggio 2008.</ref>
*La tentazione del potere è demoniaca e sempre, nella storia della [[Chiesa]], è stata all' origine di misfatti, di cui Giovanni Paolo II ha dovuto chiedere perdono.<ref>Citato in ''Corriere della Sera'', 26 maggio 2008.<name=chiesatenta/ref>
*L'altro giorno in parlamento ci siamo dovuti battere per difendere i diritti dei disabili gravi ad avere un'assistenza degna di questo nome. E ci siamo sentiti rispondere da parte di quell'energumeno tascabile che è il ministro [[Renato Brunetta|Brunetta]] che ci sono degli abusi. Ma se ci sono degli abusi bisogna colpirli senza cancellare i diritti. Con la sua virulenta campagna contro tutto ciò che è pubblico, Brunetta rischia di colpire beni pubblici essenziali e di fare di tutta l'erba un fascio.<ref>Citato in ''[http://www.corriere.it/politica/08_ottobre_21/dalema_brunetta_insulti_03d12a6e-9f96-11dd-b0d4-00144f02aabc.shtml Botta e risposta tra D'Alema e Brunetta]'', ''Corriere.it'', 21 ottobre 2008.</ref>
*Una delle ragioni per le quali io posso risultare ostico persino ad una parte dell'elettorato di sinistra è che io faccio sempre politica, anche in campagna elettorale.<ref>Dall'intervista a Repubblica Radio Tv ''[http://tv.repubblica.it/copertina/massimo-d-alema/33179?video Massimo D'Alema]'', 27 maggio 2009.</ref>
*{{NDR|Enrico}} [[Enrico Letta|Letta]] è solo un ''leader'' di transizione per un governo {{NDR|il [[Governo Letta]]}} momentaneo e con un programma di scopo. Non sarà utile una seconda volta. Per il futuro immagino [[Gianni Cuperlo]] alla segreteria del partito {{NDR|il [[Partito Democratico]]}} e [[Matteo Renzi]] a Palazzo Chigi.<ref name=previsioni>Citato in ''[http://www.corriere.it/politica/13_agosto_23/massimo-letta-berlusconi-fatto-quotidiano_4c7a566a-0be2-11e3-b588-54889b555b59.shtml Le previsioni di D'Alema: «Letta? Non ha futuro. Con Matteo Renzi vinciamo»]'', ''Corriere.it'', 23 agosto 2013.</ref>
*I [[Giornale|giornali]] italiani non sono tanto dannosi quanto irrilevanti. [...] Il confronto con i [[Giornale|giornali]] stranieri è umiliante. Quelli si occupano di cose serie mentre da noi si stampano solo cazzate. [...] Provo ripugnanza per questo modo di fare [[Giornale|giornalismo]].<ref>DaDall'intervista al ''Corriere Magazine'', 4 giugno 2009; citato in Matteo Marchetti e Luca Sappino, ''[http://espresso.repubblica.it/palazzo/2016/03/11/news/le-migliori-stoccate-di-massimo-d-alema-1.253928 Le migliori stoccate di Massimo D'Alema]'', ''Espresso.Repubblica.it'', 11 marzo 2016.</ref>
*{{NDR|«Lei disse nel 1995 che la [[Lega Nord]] era una costola della sinistra»}} No, del movimento operaio, ed era un'analisi giustissima. Adesso che gli operai votano Lega lo dicono tutti, io l'ho detto 15 anni fa.<ref>Da un'intervista a ''Panorama'', 31 luglio 2009; citato in Matteo Marchetti e Luca Sappino, ''[http://espresso.repubblica.it/palazzo/2016/03/11/news/le-migliori-stoccate-di-massimo-d-alema-1.253928 Le migliori stoccate di Massimo D'Alema]'', ''Espresso.Repubblica.it'', 11 marzo 2016.</ref>
*Noi abbiamo una forma democratica della leadership: i leader possono cambiare. Mentre la destra italiana da sedici anni è sotto il comando imperituro di [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]]. Però vorrei fare osservare che è la loro l'anomalia, non la nostra. Perché Berlusconi, che ha perduto per due volte le elezioni, nel '96 e nel 2006, tuttavia è rimasto a capo della destra, cosa che non avviene in nessun paese democratico. E perché Berlusconi, malgrado che abbia perduto per due volte le elezioni, Berlusconi è rimasto, ormai per quasi vent'anni, a capo della destra? Perché lui ne è il ''proprietario'', non il leader. E quindi questo è un concetto del tutto diverso. Ora, se si pensa che anche il centrosinistra debba avere un proprietario, ci si sbaglia. Siamo un'associazione libera.<ref>Dall' intervista a ''RaiNews24'', 5 agosto 2010 (Video disponibile su ''[http://www.youtube.com/watch?v=B4bXsUWZYWI YouTube.com]''<!--20.40-->).</ref>
*Sono un partigiano di [[Zdeněk Zeman|Zeman]]. La sua è una figura che divide, di forte personalità, uno che ama il bel calcio.<ref>Dall'intervista di Chiara Gamberale durante la festa del Pd romano, 4 luglio 2012; citato in Marco Sarti, ''[http://www.linkiesta.it/d’alema-zeman#ixzz1zjBHoFyS «La sinistra è Zeman, gioca bene ma prende tanti gol»]'', ''Linkiesta.it'', 5 luglio 2012.</ref>
 
 
==Bibliografia==
*Biondani Paolo, Gerevini Mario, Malagutti Vittorio, ''Capitalismo di rapina'', Chiarelettere, Milano, 2007. ISBN 9788861900233
 
==Altri progetti==