Differenze tra le versioni di "Cratete di Tebe"

nessun oggetto della modifica
 
*La bisaccia è una città che sta in mezzo alla fosca delusione {{NDR|da una modifica dei versi di [[Omero]]}}. (citato in [[Apuleio]], ''Sulla magia e in sua difesa'', EDIPEM, 1973)
*Si racconta che un giorno Cratete […] avendo visto un giovane borbottare da solo, gli abbia chiesto con chi stesse parlando, e che lui, bruscamente, gli abbia risposto: «Parlo con me stesso». Al che Cratete lo avrebbe subito messo in guardia dalle cattive compagnie. (da [[Seneca]], ''Lettere a Lucilio'', 10)
 
==Altri progetti==
552

contributi