Differenze tra le versioni di "Solitudine"

460 byte aggiunti ,  4 anni fa
+1 (+ sezione Ai confini della realtà)
(standard per dialoghi)
(+1 (+ sezione Ai confini della realtà))
*La vera, devastante solitudine non è di chi è solo da solo con se stesso, ma di chi è in due e dispera di poter essere di nuovo solo da solo. ([[Aldo Busi]])
*La vera solitudine è in un luogo che vive per sé e che per voi non ha traccia né voce, e dove dunque l'estraneo siete voi. ([[Luigi Pirandello]])
*Lassù... lassù c'è l'immensità dello spazio, il senso dell'infinito. Lassù c'è un nemico che si chiama solitudine. Se ne sta lì con le stelle e aspetta. Aspetta con la pazienza dell'eternità, impassibile, al confine della realtà. ([[Ai confini della realtà (serie televisiva 1959) (prima stagione)|''Ai confini della realtà'' (serie televisiva 1959), prima stagione]])
*Le persone che provano a vivere da sole non avranno successo come esseri umani. I loro cuori inaridiranno se non risponderanno ad altri cuori. Le loro menti si restringeranno se ascolteranno solo l'[[eco]] dei propri [[pensiero|pensieri]] senza altra fonte d'ispirazione. ([[Pearl S. Buck]])
*''Ma tu non mi parlavi | e le mie idee come ramarri | ritiravano la testa | dentro il muro, quando è tardi | perché è freddo, perché è scuro: | e mille solitudini | e i buchi per nascondersi...'' ([[Roberto Vecchioni]])
*Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera. ([[Salvatore Quasimodo]])
*Più mi lasciano sola più splendo. ([[Alda Merini]])
*Possiamo nutrire coi concentrati, abbiamo dei microfilm per leggere e rilassarsi, provvediamo anche al cinema, possiamo immettere l'ossigeno, eliminare l'anidride... ma c'è una cosa che non possiamo fabbricare ed è un elemento essenziale: il bisogno della [[compagnia]]. La barriera della solitudine è qualcosa che non siamo ancora riusciti a superare. ([[Ai confini della realtà (serie televisiva 1959) (prima stagione)|''Ai confini della realtà'' (serie televisiva 1959), prima stagione]])
*Prega perché la tua solitudine sia di sprone a trovare qualcosa per cui vivere, abbastanza grande per cui morire. ([[Dag Hammarskjöld]])
*Quando non vorrai essere solo, va in compagnia di te stesso. ([[Carlo Maria Franzero]])
*Vivo in quella solitudine che è dolorosa in gioventù, ma deliziosa negli anni della maturità. ([[Albert Einstein]])
*Volontà di Dio è la vittoria sulle solitudini. ([[Ermes Ronchi]])
 
===[[Ai confini della realtà (serie televisiva 1959)|''Ai confini della realtà'' (serie televisiva 1959)]]===
*Lassù... lassù c'è l'immensità dello spazio, il senso dell'infinito. Lassù c'è un nemico che si chiama solitudine. Se ne sta lì con le stelle e aspetta. Aspetta con la pazienza dell'eternità, impassibile, al confine della realtà. ([[Ai confini della realtà (serie televisiva 1959) (prima stagione)|''Ai confini della realtà'' (serie televisiva 1959), prima stagione]])
*Mi controllerò quando potrò raggiungere quella felicità quella perfezione assoluta che accompagna la solitudine! Mi capisce? Gente, gente, gente! Se solo potessi farlo, ecco come sistemerei l'universo: eliminerei la gente, la cancellerei, me ne libererei, la distruggerei, la decimerei. Alla fine rimarrebbe un uomo solo: io! Archibald Beecroft, qui presente. ([[Ai confini della realtà (serie televisiva 1959) (seconda stagione)|seconda stagione]])
*Possiamo nutrire coi concentrati, abbiamo dei microfilm per leggere e rilassarsi, provvediamo anche al cinema, possiamo immettere l'ossigeno, eliminare l'anidride... ma c'è una cosa che non possiamo fabbricare ed è un elemento essenziale: il bisogno della [[compagnia]]. La barriera della solitudine è qualcosa che non siamo ancora riusciti a superare. ([[Ai confini della realtà (serie televisiva 1959) (prima stagione)|''Ai confini della realtà'' (serie televisiva 1959), prima stagione]])
 
===[[Arthur Schopenhauer]]===
14 387

contributi