Differenze tra le versioni di "Mangiare zen"

nessun oggetto della modifica
*Il nocciolo dell'amore e della compassione è la comprensione, ossia la capacità di riconoscere la sofferenza in noi stessi e negli altri. (p. 100)
*Alcuni libri di diete [...] dipingono i [[glucidi|carboidrati]] come «il nemico»; altri guru della nutrizione propugnano diete povere di grassi e ricche di carboidrati per perdere peso e prevenire le malattie [...]. La verità sui macronutrienti e la salute, tuttavia, è che importa molto di più il ''tipo'' di carboidrato, proteina e grasso che si sceglie che non la loro quantità relativa nella nostra dieta. [...] i cereali integrali, la verdura, la frutta intera e i legumi costituiscono una buona scelta, riguardo ai carboidrati, e sono ricchi anche di vitamine, minerali e fibre. (pp. 117-118)
*Le fonti più sane di [[proteina|proteine]] – legumi, frutta secca a guscio, cereali integrali e cibi da essi derivati – contengono anche fibre, vitamine, minerali e grassi sani, e sono anche non nocive per il pianeta. (p. 119)
*Una [[dieta dimagrante]] consapevole dovrebbe essere innanzitutto e soprattutto una dieta sana per te e per il pianeta. Il primo e fondamentale principio di un'alimentazione sana è passare a un'alimentazione maggiormente basata sui vegetali. In particolare gli asiatici hanno praticato il vegetarianesimo per migliaia di anni. [...] gli argomenti etici e ambientali che depongono a favore di una dieta basata sui vegetali sono più solidi che mai, e i suoi benefici per la salute lo sono altrettanto. [...] I vegetariani e i vegani tendono a pesare di meno e ad avere pressione sanguigna più bassa, livelli più bassi di colesterolo nel sangue e minor rischio di malattie cardiovascolari rispetto alle persone che mangiano anche cibi di origine animale. (p. 126)
 
==Bibliografia==