Differenze tra le versioni di "Lyndon B. Johnson"

*Mi sento come un autostoppista colto da una [[grandine|grandinata]] su un'autostrada del Texas. Non posso scappare. Non posso nascondermi. E non posso farla cessare. (citato in [http://books.google.it/books?id=gTMj0lBcuSoC&lpg=PA7&ots=u2l6b8jowK&dq=Mi%20sento%20come%20un%20autostoppista%20colto%20da%20una%20grandinata%20su%20un'autostrada%20del%20Texas.%20lyndon&pg=PA7#v=onepage&q=Mi%20sento%20come%20un%20autostoppista%20colto%20da%20una%20grandinata%20su%20un'autostrada%20del%20Texas.%20lyndon&f=false ''Io sono Dio''] di Giorgio Faletti, pag. 7, 2009)
*Mi sono convinto che per rendere felice la propria [[moglie]] bastano due cose: primo, lasciarle credere che può fare a modo suo e, secondo, lasciarglielo fare. (citato in ''Selezione dal Reader's Digest'', pag. 60, febbraio 1971)
*Non vorrei mai dare un voto in cambio di un martelletto da presidente. (Allusione al compito che la Costituzione statunitense assegna al vice-presidente degli Stati Uniti, di presiedere le sedute del Senato)<ref>[[Arthur Schlesinger Jr.]], ''I mille giorni di Kennedy alla Casa Bianca'', Milano, Rizzoli, 1966, p. 64</ref>
*{{NDR|Riferito a [[Walter Cronkite]]}} Se ho perduto il tuo appoggio, ho perduto quello del Paese. (da [http://archiviostorico.corriere.it/1997/gennaio/29/Cronkite_ammazzanotizie_co_0_9701297783.shtml ''Cronkite: la tv ammazzanotizie''], ''Corriere della sera'', 29 gennaio 1997)
*{{NDR|Sul [[football americano]]}} Vedere alcuni dei nostri più istruiti ragazzi passare il pomeriggio a picchiarsi mentre migliaia di persone fanno il tifo, dà a fatica il quadro di una nazione che ama la pace.<ref>Citato in [[Marco Pastonesi]] e Giorgio Terruzzi, ''Palla lunga e pedalare'', ''Dalai Editore'', 1992, p. 67. ISBN 88-8598-826-2</ref>
1 266

contributi