Differenze tra le versioni di "Carlo Dossi"

m
+wikilink
(link)
m (+wikilink)
*Ci fu data la [[lingua]], sì, per parlare; ma anche i [[dente|denti]] per tenerla assiepata. (n. 2239)
*[[Johann Wolfgang von Goethe|Göthe]] fu l'ultimo eco di una letteratura che ricadeva in silenzio: [[Jean Paul|Richter]] il primo di una che cominciava a parlare. (n. 2309)
*Io non scrivo mai il mio nome sui [[libro|libri]] che compro se non dopo di averli letti, perché allora soltanto posso dirli ''miei''. (n. 2334)
*[[Giordano Bruno]], dedicò la sua satira contro la fede e il papa (l'asino ideale) dal titolo ''Cabala del cavallo Pegaseo'' ad un vescovo – con queste parole "prendetelo, se volete, per uccello; perché è alato e dei più gentili e gai che si possano tenere in gabbia" – Il motto di Bruno era, "in tristitia hilaris, in hilaritate tristis" che potrebbe essere il motto dell'Umorismo – Per la lingua da lui usata diceva "chi m'insegnò a parlare fu la balia". (n, 2416)
*Massimo segno della [[Fine (termine)|fine]], è il principio. (n. 2481)