Apri il menu principale

Modifiche

m
sistemo
*''Vi assolvo, fraterne canaglie, | in nome della vita, e inseguo tra le rughe | dei vostri cipigli il sembiante | dei fanciulli che foste – che fummo – in violenta | innocenza di affetti''. (da ''Deliri'')
*''Ai tuffi | del sangue sempre più rari, | si alternano fulminei | capricci del vizio presto | mutati in affetto | sublustre, in malinconica | ma mai tetra saggezza''. (''Eloisa'', da ''Discepole in sogno'')
*''L'ultimo nostro [[orgasmo]] | unanime esplose | al dire | [[epistemologia]]''. (da ''Sara'', in ''Discepole in sogno'')
*''Non credere poi tanto | al mio male, so ancora trafiggere | fino all'elsa''. (da ''Eloisa'', in ''Discepole in sogno'')
*''Sgonnellavi orgogliosa delle tue | terga. Riuscii | a spillarti farfalla ancora | ad ali tese nella mia bacheca | da collezione contro i poligami knock- | down cui sono votato''. (da ''Serena'', in ''Discepole in sogno'')
*''Un'ombra di | smarrimento e di resa velava | i tuoi occhi mentre | mi cavalcavi selvaggia | e maliziosa, | ma solo in apparenza | vittoriosa''. (da ''Domitilla'', in ''Discepole in sogno'')
*''Vorrei | lasciare alla tua esatta | generosità, alla tua calma | tensione, non orme | di gratitudine ma il dono d'una trepida | erezione''. (da ''Floriana'', in ''Discepole in sogno'')
{{NDR|Luca Canali, ''Deliri'' - ''Discepole in sogno'', ''Poesia'', n. 193 aprile 2005, Crocetti Editore}}
 
==[[Incipit]] di ''Augusto. Braccio violento della storia''==
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w}}
 
[[Categoria{{DEFAULTSORT:Linguisti italiani|Canali, Luca]]}}
[[Categoria:PoetiLinguisti italiani|Canali, Luca]]
[[Categoria:ScrittoriPoeti italiani|Canali, Luca]]
[[Categoria:Scrittori italiani]]