Natuzza Evolo: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
*Io sugnu un verme della terra, io non è che faccio miracoli. Io so 'na poveraccia. Questo non lo faccio io ma lo fa il Signore. <ref name=maria/>
*Se tutte queste Madonne piangono sangue, sono vere, guai a noi! <ref name=maria>Maricla Boggio, Luigi M. Lombardi Satriani, ''Natuzza Evolo. Il dolore e la parola'', Armando Editore, 2006.</ref>
 
== Citazioni su Natuzza Evolo ==
*[[Natuzza Evolo|Natuzza]] ho avuto la fortuna di conoscerla in un momento molto delicato della mia vita. Questa donna era una contadina che parlava dialetto stretto ma con occhi neri e profondi da annegarci dentro. Quando sono andato da lei, mi ha detto di sedermi e senza che io parlassi, mi ha detto esattamente quale era la mia preoccupazione. Una cosa che non avevo rivelato nemmeno a mia madre ([[Alfonso Signorini]])
 
== Note ==
<references />
 
== Citazioni su Natuzza Evolo ==
*[[Natuzza Evolo|Natuzza]] ho avuto la fortuna di conoscerla in un momento molto delicato della mia vita. Questa donna era una contadina che parlava dialetto stretto ma con occhi neri e profondi da annegarci dentro. Quando sono andato da lei, mi ha detto di sedermi e senza che io parlassi, mi ha detto esattamente quale era la mia preoccupazione. Una cosa che non avevo rivelato nemmeno a mia madre ([[Alfonso Signorini]])
 
==Altri progetti==
Utente anonimo