Differenze tra le versioni di "Carmine Schiavone"

nessun oggetto della modifica
*Ero uno dei capi della cupola, ma mi sono pentito davvero perché altrimenti quelle carte lì non le avrei mai scritte. Il mio guaio è stato proprio quello di essermi pentito veramente perché in Italia non c’era una giustizia, una legge, un politico che sappia capire questo. Chi me lo ha fatto fare di vivere in questo mondo di cani rognosi perché è vero che noi abbiamo sparato, ma i ministri, i carabinieri, i magistrati, i poliziotti sono più responsabili di me perché hanno permesso questo. Io ho sbagliato nella mia vita e ho cercato di rimediare quando la mia coscienza si è ribellata a certi soprusi commessi da altri. Tutti quanti hanno fatto facile carriera sulla mia pelle.<ref name=sky/>
*La [[mafia]] non sarà mai distrutta perché ci sono troppo interessi, sia a livello economico sia a livello elettorale. L'organizzazione mafiosa non morirà mai.<ref name=sky/>
*Il mio pentimento è avvenuto per queste cose. Si è svegliata la coscienza, avevano perso tutti i valori di essere persone erano diventate delle belve e me l'hanno detto chiaro e tondo, mio cugino Cicciariello {{NDR|Francesco Schiavone}}, Peppinotto {{NDR|Giuseppe Caterino}}, mio cugino Sandokan {{NDR|[[Francesco Schiavone]]}}, [[Francesco Bidognetti]] mi dissero: "Tu fai ancora l'uomo d'onore, noi lo facciamo per soldi". Risposi: "E voi siete gente di merda".<ref name=tvluna>Dall'intervista a ''Tv Luna 2''; visibile in ''[https://www.youtube.com/watch?v=dM0YVyACokM&list=PLr_owqWpD4fLjxfTuka99hGXsTPgZsXBg&index=25 Nuova intervista a Carmine Schiavone - TV Luna 2 31/10/13]'', ''Youtube.com'', 31 ottobre 2013.</ref>
*Non ricordate quel delinquente che sono stato, perchè lo sono stato, un criminale. Però mi sono pentito, perchè non si pentono anche loro?<ref name=rainews24>Dall'intervista a ''Rainews 24''; visibile in ''[https://www.youtube.com/watch?v=a2eHSrsNbLk Il pentito ex boss Carmine Schiavone in esclusiva su rainews24, rivelazioni shock]'', ''Youtube.com''.</ref>
{{int|Dall'intervista a ''Il Fatto Quotidiano''|citato in ''[http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/08/31/schiavone-so-dove-sono-rifiuti-tossici-in-campania-non-bonificano-perche-costa-troppo/243151/ Schiavone: “Ho detto dove sono i rifiuti tossici, non bonificano perché costa troppo”]'', ''http://tv.ilfattoquotidiano.it/'', 31 agosto 2013.}}
*La gente sta morendo. Moriranno tutti però non si ribellano, non vanno a prendere le istituzioni per il collo e glielo tirano.<ref name=ilfattoquotidiano>Dall'intervista a ''Il Fatto Quotidiano''; citato in ''[http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/08/31/schiavone-so-dove-sono-rifiuti-tossici-in-campania-non-bonificano-perche-costa-troppo/243151/ Schiavone: “Ho detto dove sono i rifiuti tossici, non bonificano perché costa troppo”]'', ''http://tv.ilfattoquotidiano.it/'', 31 agosto 2013.</ref>
*{{NDR|Con l'elicottero}} Arrivavo là, abbiamo sorvolato tutta la domiziana, ho fatto vedere tutti i luoghi, le vasche scavate, tutte queste cose. Poi siamo andati a Casale. A Casale scendevamo con l'elicottero. C'era un pullman blindato con quelli dell'AIEA sui siti. In un sito siamo dovuti scappare, perchè ancora non l'avevano finito di riempire, usciva l'acqua verde smeraldo. {{NDR|Questo sito}} era a Casale, sotto al campo sportivo. Ce li ho portati, erano con quei contatori e siamo scappati. Un posto lo trovammo deserto, era un terreno produttivo. I rami degli alberi stavano come Cristo in croce, i legni secchi. Tra Casale, Villa Literno, Giugliano, Parete. Siamo andati in Commissione ecomafia, io con dei documenti, quando sono andato in Commissione gliel'ho detto, la Commissione Scalia, ho detto: "Sentite, ora voi avete tutte le carte potete lasciar morire 5 milioni di persone? Così? Queste carte le avete dal 1993." E loro hanno detto: "Dove mettiamo tutta questa roba? E chi ha ventiseimila miliardi per poter fare le prime bonifiche?". La ragion di Stato è una sola: soldi e voti. Loro lo sanno, lo tengono scritto, hanno le perizie, perché l'hanno secretate? Perchè? Ci sta qualcuno di loro che reagisce o parla? Perchè sanno, loro sanno per esperienza, come dicevamo noi '''che il più grosso dolore e la più grossa meraviglia durano otto giorni'''.<ref name=ilfattoquotidiano>Dall'intervista a ''Il Fatto Quotidiano''; citato in ''[http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/08/31/schiavone-so-dove-sono-rifiuti-tossici-in-campania-non-bonificano-perche-costa-troppo/243151/ Schiavone: “Ho detto dove sono i rifiuti tossici, non bonificano perché costa troppo”]'', ''http://tv.ilfattoquotidiano.it/'', 31 agosto 2013.</ref>
{{int|Dalle Dall'intervistainterviste a ''Tv Luna 2'' |visibile visibili in ''[https://www.youtube.com/watchplaylist?v=EETK8n42g6Y&list=PLr_owqWpD4fLjxfTuka99hGXsTPgZsXBg&index=27 Interviste Carmine Schiavone: "Scavatee finoTerra adei 18 metri di profondità" - Terza Intervista Lunaset 21/09/13Fuochi]'', ''Youtube.com'', 21 settembre 2013.}}
 
{{int| Dall'intervista a ''Tv Luna 2''|visibile in ''[https://www.youtube.com/watch?v=EETK8n42g6Y&list=PLr_owqWpD4fLjxfTuka99hGXsTPgZsXBg&index=27 Carmine Schiavone: "Scavate fino a 18 metri di profondità" - Terza Intervista Lunaset 21/09/13]'', ''Youtube.com'', 21 settembre 2013.}}
*Per tanti anni, per le varie bonifiche, hanno "mangiato" miliardi. In più hanno inquinato anche dove il terreno era buono, non era inquinato. Dopo i Regi Lagni di [[Casal di Principe]] hanno fatto una discarica a Maruzzella, perché tutto quel liquame ora sta andando nei fossi, che era terra di creta. Lì non era stata scavata una buca perché non si poteva scavare: a due/tre metri usciva la terra di creta che non era buona sotto il rilevato per fare le superstrade. Dove non hanno inquinato i [[mafiosi]] ha inquinato lo Stato. Hanno portato l'immondizia dove non si doveva portare e hanno inquinato anche le zone di [[Capua]], [[Santa Maria la Fossa]], quelle zone lì.<ref name=tvluna2>Dall'intervista a ''Tv Luna 2''; visibile in ''[https://www.youtube.com/watch?v=EETK8n42g6Y&list=PLr_owqWpD4fLjxfTuka99hGXsTPgZsXBg&index=27 Carmine Schiavone: "Scavate fino a 18 metri di profondità" - Terza Intervista Lunaset 21/09/13]'', ''Youtube.com'', 21 settembre 2013.</ref>
*Io so che loro hanno scaricato: roba di concerie, che veniva da [[Santa Croce sull'Arno]], fanghi tossici, fanghi che venivano dal Nord: di piombo, mercurio, tutte queste fetenzie varie. In più ci stavano queste cassette radioattive, mi fu confermato da [[Gaetano Cerci]], fidanzato della nipote di [[Francesco Bidognetti]] perché lui era il tratto di unione tra l'avvocato [[Cipriano Chianese]], i Mallardo, i Bidognetti e tra [[Licio Gelli]].<ref name=tvluna2/>
*Ho fatto denunce. Voglio vedere chi è che pagherà perché io non è che lo faccio per soldi. Io sono cambiato, non è che sono più come trenta anni fa. Io sono pentito realmente, io piango. Io quando vedo don [[Maurizio Patriciello]] per televisione, per i bambini morti, io piango.<ref name=tvluna/>
*{{NDR|A [[Francesco Schiavone]] detto Sandokan}} Gliel'ho dovuto dire in piazza pubblica. Dissi: "Perché non salvi i tuoi figli? Che sono ancora piccoli.", all'epoca non stavano in mezzo a queste cose, "Perché tu lo sai che non hanno futuro. In tutte le maniere". Gli volevo dire questo: o muoiono di malattia o muoiono ammazzati o muoiono in galera, l'ambiente era quello. Lui disse: "Io la fine tua non la faccio."<ref name=tvluna2/>
*Il mio pentimento è avvenuto per queste cose. Si è svegliata la coscienza, avevano perso tutti i valori di essere persone erano diventate delle belve e me l'hanno detto chiaro e tondo, mio cugino Cicciariello {{NDR|Francesco Schiavone}}, Peppinotto {{NDR|Giuseppe Caterino}}, mio cugino Sandokan {{NDR|[[Francesco Schiavone]]}}, [[Francesco Bidognetti]] mi dissero: "Tu fai ancora l'uomo d'onore, noi lo facciamo per soldi". Risposi: "E voi siete gente di merda".<ref name=tvluna>Dall'intervista a ''Tv Luna 2''; visibile in ''[https://www.youtube.com/watch?v=dM0YVyACokM&list=PLr_owqWpD4fLjxfTuka99hGXsTPgZsXBg&index=25 Nuova intervista a Carmine Schiavone - TV Luna 2 31/10/13]'', ''Youtube.com'', 31 ottobre 2013.</ref>
*Io avevo stabilito che nella nostra famiglia dovevano fare i medici, gli ingegneri, gli avvocati. Io dicevo che alla fine doveva rimanere solo la famiglia, infatti in un summit che abbiamo fatto io, lui {{NDR|[[Francesco Schiavone]] detto Sandokan}} e Cicciariello abbaimo pensato prima di Pasqua del 1989 l'eliminazione di [[Vincenzo De Falco]], di [[Francesco Bidognetti]], che io già lo volevo ammazzare da anni perché sapevo che era traditore a tutti i livelli, e di [[Mario Iovine]]. Facemmo questo summit a casa di mio cugino. Dissi a mio cugino: "Quando sparo io ammazzo De Falco, tu ti levi lo sfizio e ammazzi Bidognetti." e io ho sbagliato in quell'epoca perché io li dovevo ammazzare a tutti quanti, pure a mio cugino. A tutti quanti. Perché se li ammazzavo finiva la storia, 'a munnizza {{NDR|i rifiuti}} non ci stava e tutto finiva a quell'epoca. Perché io dissi: "Noi dobbiamo tornare alla normalità". Non è che non rimanevano i mafiosi, però si fermava 'a munnizza tossica. Lui dopo si è messo d'accordo con Bidognetti nel 1989 e hanno cominciato a fare questa cosa per soldi e quello ha fatto schifezze mai viste. Con l'appoggio suo tacito ha fatto schifezze mai viste, ha ammazzato gente che non c'entrava un cavolo.<ref name=tvluna2/>
*[[Raffaele Cutolo]] nel settembre del 1983 si stava pentendo, era pronto a collaborare con [[Lucio Di Pietro]] e [[Franco Roberti]]. Avevano fatto anche l'appartamento extra-penitenziario nel gruppo carabinieri di [[Salerno]], (perché ci sono i verbali che all'epoca Cutolo si stava pentendo e io lo sapevo questo perché poi noi pentiti stavamo tutti nella DIA: siciliani, calabresi, napoletani e tutti quanti e ci incontravamo tutti quanti.) Quando sono andati a prenderlo, dovettero tornare indietro perché lui disse: "Non lo posso più fare", perché da lì uscì gente che era del Ministero degli Interni, dei Servizi, che andarono a minacciarlo evidentemente.<ref name=tvluna2/>
*Parlavo con [[Tommaso Buscetta]] ci incontravamo, era amico mio. Ci lamentavamo: "noi dei politici forse non dovevamo parlare". Hanno addestrato anche alcuni pentiti, gente che per uno spinello rubava le macchine, a fare accuse che non stavano né in cielo né in terra.<ref name=tvluna2/>
*A me dispiace solo di una cosa: i paesani miei. Di tutti quei bambini. Ho visto le foto in televisione di tutti questi bambini che sono morti. Di due anni, di sei anni. Ma com'è possibile che voi lasciate morire dei bambini. Che colpa hanno questi bambini? Per la vostra inerzia in tanti anni. Ora di sicuro qualche giornaletto da strapazzo scriverà: "Ci da consigli. Vuole fare l'eroe. Un assassino". È vero che lo sono stato ma ora non lo sono più, mi sono pentito 20 anni fa. Ho cambiato completamente vita, cambiate anche voi però. Cercate di essere più uomini.<ref name=tvluna2/>
{{int| Dall'intervista a ''Lazio TV'' | visibile in ''[https://www.youtube.com/watch?v=dw1p5PnaxQg&list=PLUpC2drAIFsk5nuO9eQmfgzYlPR7GFWf3 Latina: il pentito Schiavone a Lazio TV]'', ''Youtube.com''}}
*Ho fatto denunce. Voglio vedere chi è che pagherà perché io non è che lo faccio per soldi. Io sono cambiato, non è che sono più come trenta anni fa. Io sono pentito realmente, io piango. Io quando vedo don [[Maurizio Patriciello]] per televisione, per i bambini morti, io piango.<ref name=tvluna/>
*{{NDR|I camion}} tutti di notte arrivavano, per scaricare questa roba. Loro camminavano con bollo di accompagnamento, tutto regolare. Solo che risultava altro materiale oppure altro materiale da smaltire in siti appositi e poi venivano scaricati di contrabbando, diciamo. Una buona parte veniva scaricata di notte. Lo sai come lo scaricavano? Alzavano il ribaltabile e buttavano dentro. Quindi perché quando scavano trovano i fusti scoppiati? Perché se li avessero appoggiati, qualche fusto lo avrebbero trovato. Ora tu pensa: buttati a terra, poi veniva buttata altra roba sopra, detriti.<ref name=Laziotv>Dall'intervista a ''Lazio TV''; visibile in ''[https://www.youtube.com/watch?v=dw1p5PnaxQg&list=PLUpC2drAIFsk5nuO9eQmfgzYlPR7GFWf3 Latina: il pentito Schiavone a Lazio TV]'', ''Youtube.com''</ref>
*Noi, come cittadini, abbiamo un'arma molto potente: il voto, solo che non lo sappiamo usare. Ci lasciamo corrompere da quelli che hanno interessi nei vari partiti con promesse che poi non vengono nemmeno mantenute ma una volta per sempre cerchiamo di rivoltare questo sistema, di questi vecchi personaggi, perché quella è l'unica strada ormai che rimane. Perché poi ce ne sarebbe un'altra ma sarebbe troppo cruenta e invece c'è il voto: di non votare. Voi non fate questo per il popolo voi non meritate di andare a fare i ministri o i deputati o altro.<ref name=Laziotv/>
Utente anonimo