Differenze tra le versioni di "Henrik Ibsen"

*Bisogna pensare alla vita oscura invernale d'un borgo isolato nella Norvegia d'un secolo fa, ricordare l'infanzia di Peer Gynt, che per confessione del poeta somiglia molto alla sua, per comprendere in che aria cresceva il piccolo Henrik. ([[Scipio Slataper]])
*Dopo Sofocle, è l'artista che più m'è penetrato e m'ha assorbito. ([[Carlo Michelstaedter]])
*Ibsen si è ostinato a scrivere essenzialmente lo stesso dramma più e più volte. ([[James Joyce]], 2 marzo 1908)
*Sostenitore di una morale individualista. (Seguendo Ibsen, molte mogli dicono al marito, «la tua verità non è la mia», e seguono altra via!). ([[Alfredo Panzini]])
*Sul serio, Peer Gynt è magnifico, Ibsen: soltanto un novergese può capire com'esso è bello. ([[Bjørnstjerne Bjørnson]])