Differenze tra le versioni di "Michel Zamacoïs"

nessun oggetto della modifica
m
'''Michel Zamacoïs'''. (1866 – 1955)., Scrittorescrittore francese.
 
*Affermazione: l’imprudenzal'imprudenza quotidiana dei dotti. (citato<ref inname=a>Dino Provenzal, ''Dizion.Dizionario Umor.umoristico''), Ulrico Hoepli, Milano, 1935.</ref>
*[[Alcool]]: sostanza che uccide chi è vivo e conserva chi è morto. (citato<ref inname=a Provenzal, ''Dizion. Umor.'')/>
*L’L'[[amore]] non è mica cieco, è affetto da presbiopia: lo prova il fatto che si accorge dei difetti solo quando si allontana. (citato<ref inname=a Provenzal, ''Dizion. Umor''.)/>
*[[Aquila]]: nome che spesso le oche danno al loro piccolo. (citato<ref inname=a Provenzal, ''Dizion. Umor.'')/>
*Ascoltare: l’eroismol'eroismo dei chiacchieroni. (citato<ref inname=a Provenzal, ''Dizion. Umor.'')/>
*[[Attualità]]: una farfalla ce muore appena si prende. (citato<ref inname=a Provenzal, ''Dizion. Umor.'')/>
*Autopsia: l’ultimal'ultima indiscrezione del [[medicina | medico]]. (citato<ref inname=a Provenzal, ''Dizion. Umor.'')/>
*Discorso: la [[parola]] in abito da cerimonia. (citato<ref inname=a Provenzal, ''Dizion. Umor.'')/>
 
==Bibliografia==
<references/>
*Dino Provenzal, ''Dizionario umoristico'', Ulrico Hoepli, Milano, 1935.
 
[[Categoria:Scrittori francesi|Zamacoïs, Michel]]
Utente anonimo