Differenze tra le versioni di "Figlio"

159 byte aggiunti ,  5 anni fa
+1
(+1)
(+1)
*I figli cosa sono se non mostruose escrescenze di noi stessi, mediocri succedanei dei nostri desideri inappagati? ([[Muriel Barbery]])
*I figli, dicono, non basta farli; v'è la seccaggine dell'educarli. ([[Giuseppe Giusti]])
*I figli dovrebbero essere delle apparizioni facoltative. Quando Fantec mi rivede a quindici giorni di distanza mi dice che sono cresciuto. ([[Jules Renard]])
*I figli riempiono una vita, diventano il centro di tutto: delle emozioni, dell'amore, della dedizione. Quando sono piccoli sono una continua scoperta, via via che i loro occhi e la loro mente si aprono alla vita. Dipendono completamente da noi, e ci rendiamo conto che solo le nostre cure permettono loro di vivere, di esprimersi e di svilupparsi. Man mano che crescono rappresentano un susseguirsi di gioie, di ansie, di soddisfazioni, di preoccupazioni, di momenti felici. I sacrifici fatti per loro non hanno peso. Qualunque genitore queste cose le sa benissimo. Soprattutto le madri. ([[Piero Angela]])
*I figli si partoriscono ogni giorno. ([[Alda Merini]])