Differenze tra le versioni di "Akira Kurosawa"

*È quello che dico sempre alle équipe dei miei film. Per creare qualcosa, bisogna basarsi sui [[ricordo|ricordi]]...<ref>Da una registrazione vocale riprodotta all'inizio del documentario ''A.K.'' (1985) di [[Chris Marker]], incluso nell'edizione speciale in due DVD di ''[[Ran]]''.</ref>
*{{NDR|[[Hayao Miyazaki]]}} Talvolta lo paragonano a me. Mi dispiace per lui perché lo abbassano di livello.<ref>Citato in Pino e Rossella Farinotti, ''il Farinotti 2010: Dizionario di tutti i film'', con la collaborazione di Giancarlo Zappoli e Bartolomeo Corsini, Newton Compton editori, Roma, 2009, p. 449. ISBN 978-88-541-1555-2</ref>
 
==Citazioni su Akira Kurosawa==
*Il grande capolavoro di questa stagione è il giapponese ''[[La fortezza nascosta]]'' di A. Kurosawa, che ripropone il tema della cavalleria medievale, che aveva già avuto splendida realizzazione nei ''Sette samurai''; qui il motivo si fa più avventuroso, apparentemente meno epico, più fiabesco; veramente una fiaba, che alterna toni drammatici a toni umoristici e da leggenda popolare è questo film, in cui la consueta attenzione del regista a tutti gli elementi espressivi dell'opera riesce ancora una volta a creare lo stile della pellicola di classe. ([[Enzo Abeni]])
 
==Note==
*''[[I sette samurai]]'' (1954)
*''[[Testimonianza di un essere vivente]]'' (1955)
*''[[La fortezza nascosta]]'' (1958)
*''[[Sanjuro]]'' (1962)
*''[[Dodes'ka-den]]'' (1970)
*''[[A trenta secondi dalla fine]]'' (1985) – soggetto
*''[[Rapsodia in agosto]]'' (1991)
==Altri progetti==
{{interprogetto}}
 
{{s}}
 
{{DEFAULTSORT:Kurosawa, Akira}}